Riolo Terme: seconda serata per Frogstock

Riolo Terme: seconda serata per Frogstock

RIOLO TERME - Dopo l'apertura sexy di giovedì Frogstock continua la sua corsa rock. Nella serata di venerdì 29 a tenere banco sul palco della kermesse musicale della città d'acque sarà il grande rock.

 

Cover band di spessore e grandi nomi della passato riempiranno l'atmosfera frizzante del parco fluviale cittadino in attesa degli eventi clou di sabato con i Modena City Ramblers e di domenica con Glenn Hughes.

 

Ad aprire la serata saranno i faentini Ohm che proporranno un repertorio misto, formato da brani originali tratti dal primo album intercalando la scaletta con le cover dei più famosi gruppi rock degli anni 60/70. Seguono le cover in classico stile grunge dei pisani, Lost Dogs. Dai Pearl jam ai Soundgarden passando per Stone Temple Pilots, Audioslave e Temple of a Dog, un temporale di sonorità riempirà il palco della manifestazione riolese. A seguire ecco il sound sudista e della west coast americano delle Natiche Selvatiche.

 

Infine i Rangzen. Il gruppo prende il nome da un gergo tibetano che significa indipendenza facendo musica degli anni '60. Nati come Beatles Band, gran parte del loro repertorio fa riferimento ai migliori brani dei Fab Four, hanno ampliato il loro repertorio verso i Rolling Stones, Doors, Jimi Hendrix, Kinks, Crosby Stills Nash & Young, Beach Boys, Spencer Davis Group,  Led Zeppelin Jetrho Tull ecc. Insomma i Rangzen riportano alle più belle atmosfere delle radici del Rock'n Roll e della Beat music. Anche nella strumentazione i Rangzen rispettano rigorosamente le migliori tradizioni con amplificatori e chitarre d'epoca. La formazione  è anagraficamente variegata. Accanto alle chitarre "veterane" di Gogo Bertozzi  e Claudio Cardelli e alle tastiere di Giancarlo Del Vecchio (nel gruppo fino al 2006), troviamo la incredibile voce solista, l'armonica e il flauto e la chitarra di  Ricky Cardelli, 22 anni (II al premio Ivan Graziani 1998), il basso e la chitarra del ventiquattrenne Francesco Cardelli e la batteria di Marco Vannoni (35 anni).

 

Si parte alle 18 con l'apertura degli stand gastronomici, della birreria e dei mercatini per lasciare spazio, alle 19,30 alla grande protagonista: la musica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -