Riolo Terme: venerdì partono i "Lòm a Merz"

Riolo Terme: venerdì partono i "Lòm a Merz"

RIOLO TERME - Brilleranno ancora nella notte i Lòm a mêrz. Venerdì 26 febbraio, infatti, prende il via uno dei più diffusi e antichi riti della civiltà contadina: i lumi di marzo. Un'accensione dei fuochi propiziatori nata per volontà dell'associazione de "Il Lavoro dei contadini" e che oggi compie 10 anni, che intende celebrare l'arrivo della primavera invocando un'annata favorevole per il raccolto nei campi e per allontanare il freddo e il rigore dell'inverno.

 

Da venerdi 26 febbraio a  mercoledì 3 marzo 2010, si terranno ben 36 diversi appuntamenti in 23 imprese agricole e agrituristiche, in osterie e luoghi della tradizione contadina della Romagna. Attorno ai fuochi si svolgeranno iniziative ed incontri sulla tradizione e la cultura contadina romagnola, fra balli, spettacoli, mostre degli attrezzi della civiltà contadina e i mestieri "scomparsi", mentre sarà possibile degustare vini e prodotti tipici dell'enogastronomia locale. Partecipano all'evento Aziende Agricole con i loro prodotti, scrittori e giornalisti, sommelier, maestri artigiani, attori, musicisti, cantastorie, antropologi, con l'obiettivo di far conoscere e valorizzare  le tradizioni ed usanze in un territorio, per traghettarle nel futuro.

 

Il programma di venerdì 26 prevede diversi appuntamenti. Si parte ad Abbadesse di Bagnacavallo dove Anna Tazzari allestirà la mostra di ceramiche fischianti (via Baccano inferiore, 5 - Tel. 054552870), per proseguire nella piazza Sasdelli di Casola Valsenio dove la Scuola dell'infanzia "lo Scoiattolo" terrà l'iniziativa del lume a marzo per bambini, e continuare presso l'azienda agricola La Rondine a Bagnacavallo (via Boncellino, 178, Cell. 3474230464) dove dalle 15 sarà possibile guardare da vicino gli animali e vivere momenti di vita agreste.

 

Ed ancora i fuochi magici verranno accesi anche alla Pignattina di Castel Bolognese (via Pignattina, 793) accompagnati da musica e gastronomia romagnola, all'agriturismo Rio Monte (via provinciale faentina, 37 - Modigliana, 0546942124), all'agriturismo "il contadino Telamone" (via Sacramora, 12 a Reda di Faenza, cell. 3384689855), nell'azienda "Nasano" (via Mazzolano 9, Riolo Terme, 054670715) dove il giornalista Antonio Graziani presenterà in anteprima il video-documentario "Lo sfondamento della linea Gotica" e presso la trattoria "Da Luciano" (via Montone, 1 a Ponte Vico, Russi, 0544581314).

 

Per informazioni: www.illavorodeicontadini.org, mail: illavorodeicontadini@libero.it oppure Cell. 3314428484

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -