Ripianato il deficit sanitario della Regione Veneto

Ripianato il deficit sanitario della Regione Veneto

Ripianato il deficit sanitario della Regione Veneto

Firmato il decreto per ripianare il disavanzo sanitario della Regione Veneto. Il presidente Luca Zaia ci tiene a precisare che nonostante il 'buco' di 24,4 milioni di euro, il Veneto non ha mai rischiato il commissariamento. Per ripianare il debito la Regione metterà a disposizione 5 milioni derivanti dalla compartecipazione regionale al gettito Iva, con 13 milioni della quota d'interesse sui prestiti obbligazionari e 5,3 milioni ricavati dagli interessi passivi su mutui contratti dalla Regione.

 

"Il commissariamento è qualcosa che noi non abbiamo mai rischiato - ha spiegato Zaia - Commissariare vuol dire che viene conferito un mandato a un tecnico per sanare una situazione. Questa figura non esiste, semplicemente il presidente della regione ha firmato un decreto col quale stanzia 25 milioni di euro che mancavano per chiudere i conti. Ci tengo anche a precisare che sono 25 milioni su un bilancio di oltre 8 miliardi di euro. E' come se una famiglia avesse un reddito annuale di 40 mila euro sbagliasse i suoi conti di 20 euro"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -