Risolto il giallo dell'Aurelio, arrestato romeno 26enne

Risolto il giallo dell'Aurelio, arrestato romeno 26enne

Risolto il giallo dell'Aurelio, arrestato romeno 26enne

ROMA - Risolto il giallo dell'Aurelio. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Roma hanno arrestato l'omicida di Alberto Falchetti, l'architetto di 59 anni, omosessuale, ucciso nella notte tra domenica e lunedì, nella sua casa di via Agostino Valiero. Si tratta di un romeno di 26 anni. Il giovane è stato bloccato a Civitavecchia. Rintracciata una donna moldava a cui il 26enne aveva venduto oggetti rapinati alla vittima.

 

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, la vittima aveva conosciuto l'assassino domenica sera nei pressi della Stazione Termini. Il 59enne avrebbe poi invitato il giovane per consumare un rapporto sessuale. Non è ancora chiaro, tuttavia, se c'è stato. E' proprio nell'abitazione dell'architetto che si è consumato il fatto di sangue.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopodiché il 26enne è fuggito con computer, contanti, macchine fotografiche ed un braccialetto. La refurtiva l'ha poi venduta per la somma di 550 euro ad una moldava. Il romeno è stato bloccato martedì sera alla stazione ferroviaria di Civitavecchia, dove era pronto a lasciare l'Italia per raggiungere in traghetto la Spagna. Ma la nave sarebbe partita solo mercoledì sera. Un errore pagato con le manette.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -