Risparmio energetico: l'Emilia-Romagna si ''illumina di meno''

Risparmio energetico: l'Emilia-Romagna si ''illumina di meno''

BOLOGNA - Province, Comuni, Associazioni e Aziende dell’ Emilia-Romagna accolgono l’invito della Regione a celebrare il “Compleanno di Kyoto” il 16 febbraio, aderendo all’iniziativa della trasmissione di Radio Due Rai Caterpillar “M’illumino di meno” e a “ConsumAbile” la, campagna regionale per promuovere il risparmio energetico e un uso più consapevole delle risorse ambientali. Oltre 40 le adesioni di enti e associazioni pubbliche. Info su www.er-consumabile.it


“Le adesioni ricevute e la varietà delle iniziative organizzate – ha detto l’assessore regionale all’ambiemte Lino Zanichelli – ci riempiono di speranza e di ottimismo. Il 16 febbraio è una data importante, che deve trasformarsi, al di là del semplice dato celebrativo, in un’occasione concreta di impegno da parte di tutti noi. Per rilanciare la grande questione del risparmio energetico.
Consumare meno elettricità, ma anche meno acqua, è facile ed è alla portata di tutti.”

LE INIZIATIVE DEL 15 FEBBRAIO
La sera del 15 febbraio, giornata centrale delle iniziative in concomitanza con la trasmissione “M’illumino di meno”, numerose saranno le piazze emiliano-romagnole che “magicamente” si spegneranno : da Piazza Maggiore a Bologna dove alle 19,15 lo storico dell’arte Eugenio Riccomini terrà una un’insolita lezione alla luce di “eco-proiettore” alla presenza dell’ assessore Zanichelli e dell’assessore all’ambiente del Comune Anna Patullo; a Piazza della Repubblica a Ferrara , dove un tratto dei portici sarà illuminato “artisticamente” ; a Piazza Sant’Agostino e Piazza Grande a Modena dove verrà organizzato un “happy hour” a lume di candela, mentre a Parma la Provincia spegnerà le luci dei propri edifici e offrirà ai propri dipendenti lampadine a basso consumo. Numerose saranno anche le iniziative culturali, ludiche, ricreative organizzate alla luce suggestiva di fiaccole o candele, così come l’allestimento di punti informativi per illustrare “buone pratiche”, distribuire materiale informativo e lampadine a risparmio energetico.


A sua volta la Regione, oltre a promuovere e coordinare i diversi eventi, ha deciso anche di impegnarsi coinvolgendo direttamente i propri dipendenti. L’anno scorso furono distribuiti kit idrici e lampade a basso consumo, quest’anno il 15 febbraio verrà diffuso un vero e proprio decalogo per invitare il personale regionale a prestare particolare attenzione ai consumi energetici anche nel lavoro di ufficio.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -