Riviera, al via la stagione balneare 2015: andrà avanti fino a novembre

Il via alla balneazione con i servizi di salvamento arriverà, invece, l’ultimo fine settimana di maggio (salve eventuali anticipazioni che potranno essere decise dai sindaci con un’ordinanza comunale).

La Regione ha approvato l'ordinanza 2015 con cui ha prolungato fino al 1° novembre la stagione balneare, che partirà questo fine settimana con gli stabilimenti aperti per le attività di elioterapia in tutta la Riviera. Il via alla balneazione con i servizi di salvamento arriverà, invece, l’ultimo fine settimana di maggio (salve eventuali anticipazioni che potranno essere decise dai sindaci con un’ordinanza comunale).

“E' una scelta importante – sottolinea l'assessore a Turismo e commercio Andrea Corsini – che consente agli stabilimenti balneari di protrarre le loro attività, allungando la stagionalità, garantendo ospitalità e servizi a tutti coloro che desiderano fruirne, con ricadute positive per l'intero sistema economico della costa. Con l’ordinanza approvata abbiamo anche colto l'esigenza di semplificare un settore importantissimo per la qualità dell'offerta turistica, con grande attenzione alla sicurezza e alla qualità dell’accoglienza”.

In particolare, è stato cancellato l'obbligo di alcune comunicazioni alla Regione e ai Comuni per tutta una serie di attività che gli imprenditori potranno quindi ora svolgere liberamente senza alcun adempimento burocratico, come l'individuazione delle aree libere nelle quali è assicurato il servizio di salvamento o le manifestazioni di breve durata riservate alla clientela. Per quanto riguarda la sicurezza per i turisti, un defibrillatore dovrà essere previsto in ogni postazione e, in caso di un piano collettivo di salvamento, ogni due.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, la tutela del lavoro. L'ordinanza richiama espressamente l'obbligo dell'applicazione dei contratti collettivi siglati dai sindacati più rappresentativi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -