Rocca San Casciano, il Rotary Club dona alla banda strumenti musicali

Rocca San Casciano, il Rotary Club dona alla banda strumenti musicali

ROCCA SAN CASCIANO - Il Rotary Club Tre Valli di Castrocaro Terme ha donato alcuni strumenti alle bande musicali di Castorcaro, Rocca San Casciano, S. Sofia e Premilcuore. In particolare, alla Banda cittadina di Rocca San Casciano sono stati consegnati un trombone, un flauto e un sax. La cerimonia di consegna è avvenuta a Castrocaro da parte del presidente del Rotary Club Tre Valli, Vincenzo De Ninno, alla presenza degli amministratori dei quattro comuni. Per Rocca San Casciano hanno ricevuto gli strumenti il presidente, il maestro e il consigliere del Corpo bandistico, Marco Benini, Onorio Legni e Roberto Monti. Commenta il sindaco di Rocca, Rosaria Tassinari: "Ringraziamo il Rotary Club Tre Valli per la sensibilità verso le benemerite istituzioni musicali, permettendo così a tanti giovani di entrare nella banda con nuovi strumenti. Fra i quaranta musicisti del nostro sodalizio, i numerosi giovani ottengono grande vantaggio per la loro formazione culturale, non solo musicale. Con persone di tutte le età, la nostra Banda favorisce anche le relazioni fra generazioni, oltre che a essere espressione della cultura popolare del nostro territorio." La Banda di Rocca vanta due secoli di storia. Il granduca di Toscana Leopoldo II la volle al suo seguito in varie occasioni, fra cui durante la visita a Rocca nel 1834, all'inaugurazione del passo del Muraglione due anni dopo e nel 1849 a Firenze per la concessione della costituzione, quando il sovrano le regalò "il vessillo fiorentino", che ancor oggi gelosamente conserva. ". I legami con Firenze resteranno per sempre nel Dna della Banda rocchigiana, come dimostra l'esibizione a Palazzo Vecchio il 28 giugno 1998, in occasione del 150° anniversario della Bandiera.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Caplaz
    Caplaz

    Finalmente il Rotary Club ha capito che Rocca e la sua "Banda" non va dimenticata. La storia di questo Paese al limite della Romagna, che diviene Toscana,cresce in parallelo con la Banda musicale, nata negli anni del Risorgimento e che il suo vessillo donato dall'allora Comune di Firenze, reca impressa la data dell'anno 1848 W. la banda di Rocca ,attualmente diretta dal bravo maestro Onorio Legni

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -