Rocca San Casciano, l'allarme del Siulp: "Vogliono smantellare la Polstrada a Rocca"

Rocca San Casciano, l'allarme del Siulp: "Vogliono smantellare la Polstrada a Rocca"

Rocca San Casciano, l'allarme del Siulp: "Vogliono smantellare la Polstrada a Rocca"

FORLI' - La festa dei 50 anni di attività del Distaccamento della Polstrada di Rocca San Casciano rischia di diventare il canto del cigno di quella struttura, in quanto, arebbe in atto il proposito di smantellamento del presidio di Polizia trasferendo, senza cambio, due poliziotti alla Sezione di Forlì. Lancia l'allarme il sindacato di polizia Siulp. Il distaccamento della Stradale ha raggiunto un organico di 15 operatori, attualmente, permettendo di fare le pattuglie.

 

Controllato è il territorio montano che si estende per sei comuni (Castrocaro Terme, Dovadola, Rocca San Casciano, Tredozio, Modigliana e Portico di Romagna), Con i pensionamenti c'è il rischio di arrivare a 9 agenti. Troppo pochi per garantire la funzionalità. "Un territorio vasto che, purtroppo, registra una scarsa presenza anche dei colleghi dell'Arma, dove a Dovadola non hanno nemmeno la caserma", dicono dal Siulp.

 

E ancora: "Riteniamo sia importante la presenza della Polizia in quest'area appenninica. Siamo preoccupati per il progetto di abbandono di un territorio da parte dello Stato, non per questioni corporative, ma per gli effetti negativi che potrebbe produrre verso quegli stessi abitanti che in questi 50 anni hanno esternato, soddisfazione e gratitudine ai rappresentanti della Polizia Stradale".

 

Ed infine la nota del Siulp: "Nei corridoi della Polizia Stradale tutti, sottovoce, dicono che il Distaccamento deve chiudere, noi riteniamo necessario fare chiarezza sia nei confronti di quegli abitanti che rivendicano sicurezza e sia verso quei pochi poliziotti rimasti che rivendicano il diritto di progettare il proprio futuro. Fra qualche settimana saranno trasferiti migliaia di Poliziotti in tutta l'Italia, dalle prime indiscrezione sembra che Rocca San Casciano e quella comunità non sia nei pensieri del Capo della Polizia".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    E come mai allora sono spesso a fare multe in quel di Forlì?

  • Avatar anonimo di sandrino
    sandrino

    Sarebbe un fatto gravissimo. Un altro colpo all'impoverimento del territorio. Inaccettabile. Occorre reagire subito e con estrema decisione.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -