Rocca San Casciano, nel weekend la tradizionale Festa dei Falò

Rocca San Casciano, nel weekend la tradizionale Festa dei Falò

ROCCA SAN CASCIANO - E' tutto pronto per la tradizionale Festa dei Falò, che avrà il suo culmine la sera di sabato 26 marzo con l'accensione dei due grandi fuochi dei rioni Borgo e Mercato. Venerdì sera 25 marzo la festa sarà preceduta dalla "Gara nazionale fra mangiafuoco e artisti della giocheria del fuoco", con inizio alle 20, ma con festa in piazza dalle 16. Gli artisti saranno una decina, fra cui Frank di Solarolo, il giocoliere-clown ravennate di Casal Borsetti e giramondo "Giocomicoliere".

 

Presenti anche il "Duo Fuochi e Affini" di Brisighella, il gruppo di Ravenna "Skizzo e JF", il duo bolognese "Gera e Peter". Perfino da Playa del Carmen nella Riviera Maya (Yucatan) arriverà Raul Somarriba Hernandez, praticante l'arte del fuoco del Dio del Serpente Piumato".  Sarà una vigilia della Festa del Falò molto intensa ed emozionante, che pone il fuoco al centro dell'attenzione di tutti, grandi e piccoli. La  festa si caratterizza per la magia del fuoco, come dimostra la grande partecipazione da tutta la Romagna, per assistere di notte all'accensione dei falò sulle rive del fiume. La gara di mangiafuoco anticipa questo grandioso evento con la magia e il fascino di uno spettacolo unico."

 

Un servizio sulla presentazione della Festa del Falò, che si svolgerà sabato sera 26 marzo sulle rive del fiume Montone a Rocca San Casciano, sarà trasmesso sull'emittente Teleromagna Canale 14 venerdì 25 marzo, alle ore 13.20, nella trasmissione "Trenta minuti". A spiegare "la più bella festa dei fuochi in Romagna" saranno il sindaco di Rocca San Casciano, Rosaria Tassinari, e sei rappresentanti dei due rioni Borgo e Mercato, rispettivamente Elisa Casamenti, Giorgio Delai e Melissa Liverani, Linda Biserni, Marco Camorani e Michela Leoncini.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la trasmissione il sindaco e i rappresentanti dei rioni spiegheranno gli aspetti storici, tradizionali e suggestivi della festa, la preparazione e le rivalità che crea fra i sostenitori dei due rioni. Si tratta di una fra le più belle tradizioni non solo di Rocca San Casciano, ma anche della Romagna, che ogni anno richiama sulle rive del Montone diecimila persone, attirate dal tripudio degli elementi fondamentali della natura e della vita, fra cui il fuoco (falò) e l'acqua (il fiume). 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -