Rocca San Casciano, parcheggio parco Gramsci. Il sindaco: "Non danneggia l'ambiente"

Rocca San Casciano, parcheggio parco Gramsci. Il sindaco: "Non danneggia l'ambiente"

ROCCA SAN CASCIANO - "Il parcheggio all'interno del Parco Gramsci, appena inaugurato, non danneggia in alcun modo l'ambiente, perché non si tratta di un parco naturalistico, ma dell'ex Foro Boario, il mercato di bestiame fino a una cinquantina di anni fa, con fondo in terra battuta e alberi. Già da diversi anni la superficie è stata adibita ad area feste e sosta camper. Quindi il parcheggio in ghiaino e non in asfalto non danneggia per nulla l'area, ma la valorizza, non crea danni ambientali ed estetici, ma offre un doppio servizio di parcheggio e di area da usare per le manifestazioni." Lo sostiene il sindaco Rosaria Tassinari, rispondendo alle obiezioni del capogruppo di minoranza in consiglio comunale, Alessandro Guidi, secondo il quale il nuovo parcheggio "violerebbe la natura stessa del parco."

 

All'obiezione di Guidi, che vorrebbe il parcheggio all'ingresso del parco, spostando il punto bus davanti alla vicina pesa, il sindaco risponde: "La proposta è semplicemente ridicola, perché davanti alla pesa pubblica non c'è lo spazio sufficiente." Riguardo alla contrarietà di Guidi alla realizzazione di un altro parcheggio di 20 posti auto in via Cavour, il sindaco precisa: "Non si tratta di un'area verde, ma già parzialmente edificabile, destinata all'edilizia agevolata. Inoltre, riguardo agli accessi al vicino fiume Montone ce ne sono già due nelle vicinanze, uno dalla scaletta del Mercato e l'altro in fondo a via Buginello. Infine, molta gente ha espresso parere favorevole a che quell'area sia trasformata a parcheggio, perché vicina al centro storico, cioè a cento metri dalla piazza principale." In conclusione il sindaco sostiene che le obiezioni di Guidi sul limitare il verde a Rocca "non sono per nulla realistiche, sia perché le due aree in questione non sono verde pubblico sottratto ai cittadini (e quindi i parcheggi non rovinano niente), sia perché chi conosce Rocca sa che il paese è immerso nel verde e possiede uno dei parchi pubblici più grandi e belli della vallata, il parco Carlo Alberto Cappelli, il settecentesco Bosco del convento francescano, con spazi e giochi per bambini, stradine, sentieri e panchine per gli adulti, alberi secolari."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -