ROCCA SAN CASCIANO - Sabato si accendono i falò, intanto spazio alla cultura

ROCCA SAN CASCIANO - Sabato si accendono i falò, intanto spazio alla cultura

ROCCA SAN CASCIANO – L’attesa è quasi conclusa: sabato verranno accesi i falò dei rioni Borgo e Mercato. Nel frattempo, dopo il lungometraggio “Il fiume e i falò”, proiettato la sera di Pasqua, appuntamento da stasera, alle 21, al Museo della tradizione rurale, con la videoinstallazione “Dalla cenere...il fuoco”, attiva fino al 6 aprile. Il tutto si inserisce nel progetto culturale dell’artista forlivese, Manuela Camprini, “Rocca: il Fuoco, i Falò”.


L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune di Rocca, della Provincia di Forlì-Cesena, della Comunità Montana Acquacheta e della Fondazione Carisp Forlì. La rappresentazione teatrale, tratta da “Maria Maddalena o della Salvezza”, di MargueriteYourcenar, con Cleopatra Caimaioni, per la regia di Manuela Camprini, è il punto focale del progetto. L’appuntamento è per venerdì 11 aprile, ore 21, sala Muccioli.


Ultimo atto l’installazione teatrale “Frammenti d’eterno passaggio”, 12 e 13 aprile


La preparazione della Festa dei Falò sta impegnando a pieno ritmo i Rocchigiani. Sabato 29 e domenica 30 marzo si svolgerà la manifestazione tanto attesa, con la tradizionale contesa tra i rioni Borgo e Mercato, incentrata sui falò ed i carri allegorici.


.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -