Rocca San Casciano, si conclude il ciclo di incontri sulla prevenzione dei tumori

Rocca San Casciano, si conclude il ciclo di incontri sulla prevenzione dei tumori

ROCCA SAN CASCIANO - Si conclude giovedì sera 12 maggio a Rocca San Casciano, alle ore 21 presso la sala del consiglio comunale, il ciclo d'incontri sulla prevenzione dei tumori dal titolo "Meglio prevenire che curare", organizzato dall'amministrazione comunale e dall'Associazione Romagnola Ricerca Tumori (Arrt). Sul tema "Ambiente, stili di vita, corretta alimentazione" ha parlato giovedì scorso il medico Pier Antonio Marongiu, direttore scientifico dell'Arrt, che interverrà anche giovedì 12 maggio, insieme alla dottoressa Franca Sabbadini della stessa associazione per approfondire rispettivamente i temi "Analisi dei questionari consegnati" e "Sorveglianza oncologica, screening oncologici".

 

Spiega il sindaco, Rosaria Tassinari: "Abbiamo organizzato questi incontri sulla prevenzione dei tumori sollecitati anche dalla popolazione, desiderosa di capire a fondo il fenomeno, che ultimamente ha colpito in modo pesante i cittadini di Rocca San Casciano. La risposta della gente è stata veramente incoraggiante e significativa." L'incontro è pubblico e la cittadinanza è inviata a partecipare numerosa e a porre domande al termine della relazione, come è avvenuto la volta precedente, quando la sala era piena e molti hanno posto domande al medico sugli stili di vita, il fumo, l'alcol e l'ambiente. I consigli più gettonati del medico sulla prevenzione? Molto esercizio fisico, mangiare verdura e frutta due volte al giorno, bere due litri d'acqua. L'Arrt, che ha alle spalle 30 anni di attività, si occupa di ricerca e di prevenzione tumori nelle scuole, nelle associazioni e fra la popolazione della Romagna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -