Rocca San Casciano: Statale 67, il sindaco Tassinari ne ha discusso con il ministro Matteoli

Rocca San Casciano: Statale 67, il sindaco Tassinari ne ha discusso con il ministro Matteoli

Rocca San Casciano: Statale 67, il sindaco Tassinari ne ha discusso con il ministro Matteoli

FORLI'- Il sindaco di Rocca San Casciano, Rosaria Tassinari, ha sottoposto al ministro delle infrastrutture Altero Matteoli la situazione dell'ammodernamento della Statale 67, nell'ambito della campagna elettorale del ministro a Forlì. "Il ministro - ha esordito Tassinari- ha assicurato il suo interessamento non appena rientrerà al ministero". Nell'incontro è stato appurato che fra le varie opere da eseguire nell'accordo quadro del 19 dicembre 2003 fra governo e regione Emilia Romagna c'era anche la 67.

 

Tale accordo, che porta anche la firma di Matteoli allora ministro dell'ambiente, è stato rinnovato da governo e  regione Toscana nel gennaio 2010. Lo studio di fattibilità del tratto Dovadola-Rocca San Casciano deve essere approvato dall'amministrazione comunale e inviato all'Anas entro il 31 marzo. Ha spiegato ancora il sindaco Tassinari: "Il ministro si è interessato della statale 67, tanto che io gli ho fatto presente  che l'ammodernamento di questa importante arteria è necessario e urgente,  perché comporterebbe per tutta la vallata del Montone e la Romagna un'inversione di tendenza della crisi occupazionale che ha investito in  particolare Rocca San Casciano".

 

"Gli interventi sotto il profilo delle strutture sono tali da garantire da garantire la sopravvivenza di intere comunità periferiche, condizione assolutamente necessaria per la tutela di un territorio colmo di risorse, che lo spopolamento renderebbe del tutto improduttivo,  comportando danni irreversibili anche sotto il profilo della conservazione  ambientale", ha concluso. Il ministro ha concordato che la strada è un?importante arteria di collegamento fra la Romagna e la Toscana.  

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Caplaz
    Caplaz

    Rosaria Tassinari, la giovane ed intraprendente sindaco della cittadina dei Falò, cerca di mettergliela tutta sulla SS.67, ma i miei dubbi rimangono, in quanto il problema non è a Roma, ma a Bologna, in viale Silvagni e a Forlì nella sede della Provincia.. Forse non ci crederete, ma le cose stanno così. La Provincia retta da Bulbi, vorebbe il declassamento di tale storica arteria voluta dal Granduca Leopoldo, qualche secolo fa..provincializzandola quindi, "vi sarebbero sbocchi per la ripresa dei lavori". Questa la versione dell'ente retto da Bulbi. Il paradosso finale resta che:nel versante toscano della stessa SS.67 i lavori procedono,se pure lentamente , ma procedono e sono stati di recente rifinanziati. Parola di Caplaz!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -