Rogo Primavalle, Lollo non risponde ai pm

Rogo Primavalle, Lollo non risponde ai pm

ROMA - L'ex esponente di Potere operaio, Achille Lollo, non ha voluto rispondere alle domande degli inquirenti in merito al rogo di Prima Valle avvenuto nell'aprile del '73 dove persero la vita i due fratelli Mattei. Lollo era stato condannato a 18 anni di reclusione, ma poi è intervenuta la prescrizione. Gli atti relativi alla sua convocazione in procura sono stati comunque secretati su disposizione del pubblico ministero Luca Tescaroli.

 

Duro il commento del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, secondo il quale il silenzio di Lollo è "l'ennesimo sfregio alla memoria delle vittime del rogo di Primavalle e alla dignità della famiglia Mattei". "Mi auguro che la magistratura vada avanti per fare chiarezza una volta per tutte su uno dei piu' tragici episodi della stagione degli anni di piombo", ha detto il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -