Rom incinta presa a calci e pugni sul lungomare di Rimini

Rom incinta presa a calci e pugni sul lungomare di Rimini

Rom incinta presa a calci e pugni sul lungomare di Rimini

RIMINI - E' stata prima insultata da un uomo, poi colpita a calci e pugni. Il tutto sotto lo sguardo indifferente delle persone. Vittima dell'aggressione, consumatosi sul lungomare di Rimini venerdì sera, una rom di 16 anni incinta di sei mesi impegnata a chiedere l'elemosina. A soccorrerla sono stati gli attivisti del gruppo ‘Everyone', che hanno provveduto ad accompagnare la giovane all'ospedale ‘San Salvatore' di Pesaro. I medici l'hanno giudicata guaribile in dieci giorni.

 

Nessun pericolo di vita per il piccolo che la minorenne porta in grembo. L''Everyone, che si occupa della salvaguardia dei diritti umani, sporgerà denuncia contro ignoti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -