Roma, 26enne ucciso dal rivale in amore

Roma, 26enne ucciso dal rivale in amore

Foto di repertorio-208

ROMA - Si è spento nella nottata tra domenica e lunedì al Policlinico Umberto I di Roma Stefano Onofri, il 26enne massacrato con una mazza da baseball e colpito da un colpo di pistola alla testa da un rivale in amore domenica nelle campagne di Castel Madama, centro a pochi chilometri da Roma. L'autore materiale, un giovane di 18 anni, insieme a due complici coetanei sono stati fermati. Ora l'accusa sarà di omicidio. Alla base della tragedia, la disputa per una ragazza.

 

I due si erano dati appuntamento domenica nelle campagne tra Tivoli e Castel Madama, e hanno iniziato a litigare. Poi il diciottenne, dopo aver colpito con una mazza da baseball Onofri, gli ha sparato. Successivamente, con la complicità di due coetanei, il diciottenne ha nascosto il corpo ancora in vita del giovane, nei pressi di un casolare.

L'aggressore si è poi confidato con il padre. L'uomo ha chiamato immediatamente i Carabinieri della Compagnia di Tivoli che hanno soccorso il 26enne trasportandolo subito al Policlinico Umberto I di Roma, dove è deceduto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -