Roma, aggredito per errore il figlio di Alemanno

Roma, aggredito per errore il figlio di Alemanno

Roma, aggredito per errore il figlio di Alemanno

ROMA - Aggredito il figlio del sindaco di Roma, Gianni Alemanno. L'episodio si è consumato lunedì sera. Il giovane, 14 anni, ed un amico sono stati aggrediti da un gruppo di 7 giovani (quattro maggiorenni e tre minorenni, italiani ma figli di immigrati) in piazza Euclide nel quartiere Parioli a Roma. Sono volati schiaffi, pugni e spintoni. Ma i due ragazzi sono riusciti a dileguarsi dentro ad un bar da dove hanno avvertito la polizia.

 

Gli aggressori, tutti originari di Capoverde e delle Filippine, sono stati così identificati assieme a Manfredi e all'amico. Quindi si è chiarita la situazione: il figlio del sindaco e il suo amico sarebbero stati scambiati per altri due ragazzi che qualche giorno prima avevano avuto uno screzio col gruppo di giovani italiani di origine straniera. La versione è stata fornita sia dalle vittime che dagli aggressori. Per questo motivo la moglie del sindaco Alemanno, Isabella Rauti e la mamma dell'altro giovane aggredito non hanno sporto denuncia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -