Roma-Cesena, Ficcadenti: "Peccato per le occasioni mancate"

Roma-Cesena, Ficcadenti: "Peccato per le occasioni mancate"

Un 4-3-3 pronto a diventare 4-5-1 in fase difensiva. Con i due esterni d'attacco (Giaccherini e Schelotto) pronti a diventare i primi difensori e a bloccare il gioco laterale della Roma, limitando la potenza di Riise e impedendo praticamente sempre a Cassetti di dare una mano in fase di spinta. Unito ad una caparbietà e ad un gioco di squadra niente male, sono queste le armi tattiche che hanno permesso al Cesena di Ficcadenti di bloccare sullo 0-0 i vicecampioni d'Italia della Roma, nella 'tana' dell'Olimpico.

Un esordio niente male per i bianconeri dopo 19 anni di purgatorio (e a volte anche di inferno): e addirittura il Cesena può anche recriminare per un paio di occasioni buttate al vento (su tutte quelle di Schelotto e Bogdani) che avrebbero permesso ai bianconeri di tornare in Romagna con tre punti dal sapore storico.

"Siamo venuti all''Olimpico - dice soddisfatto il tecnico - non solo per difenderci, ma anche per giocare. La squadra si è espressa davvero bene, in due o tre occasioni avremmo anche potuto fare goal. Peccato, ma il pareggio è ad ogni modo il risultato più giusto".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di benni
    benni

    Diciamo che anche un po di fortuna ha aiutato il Cesena (come un rigore un po dubbio per la Roma per fallo di Schelotto in area) con una prestazione insufficiente di Bogdani. Ma perchè Ficcadenti non ha fatto entrare Malonga almeno negli ultimi 10 minuti ??? Avrebbe dato freschezza al'attacco e fatto assaggiare la serie A .... Speriamo che Appiah trovi al più presto una buona condizione e confidiamo nei rinforzi promessi dalla società .. Comunque molto bene: bella partita, squadra abbastanza unita e non timorosa dell'avversario W Nagatomo

  • Avatar anonimo di dottorzivago
    dottorzivago

    Non sono d'accordo con l'articolista sulle valutazioni ai singoli. Giaccherini (ottimo primo tempo) e Schelotto hanno giocato alla grande, ma come si fa a non citare Francesco Antonioli autore di una partita straordinaria? Eppoi, alla pari degli esterni alti hanno giocato anche quelli bassi: Nakatomo e Ceccarelli (due salvataggi sulla linea) hanno cancellato Menez e Vucinic. Ottimo anche capitan Colucci, solidissimo in mezzo al campo. Un pò sotto i migliori tutti gli altri, con Appiah molto indietro di condizione e Bogdani che ha dato il suo contriburto in fase difensiva ma che è sembrato sterile in attacco. Comunque bell'impianto di gioco, bella velocità, forse il difetto della squadra, quello più grande, sarà la coperta un pò troppo corta.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -