Roma, inferno di fuoco in un campo rom. Muoiono 4 bambini

Roma, inferno di fuoco in un campo rom. Muoiono 4 bambini

Roma, inferno di fuoco in un campo rom. Muoiono 4 bambini

ROMA - Sciagura in un campo rom in via Appia Nuova, a Roma, dove quattro fratellini tra i 4 e i 11 anni hanno perso la vita in un incendio che ha trasformato in un ammasso di cenere e lamiere una baracca. Le vittime sono tre maschietti(di 4, 5 e 11 anni) e una bimba di 8 anni, tutti di nazionalità romena. I più piccoli erano sordomuti. Tempestivo l'intervento dei Vigili del Fuoco, ma per i piccoli, che si trovavano soli nella struttura, non c'è stato nulla da fare.

 

Il nucleo familiare che abitava nella baracca, a quanto pare, era composto da 7 persone. Tre adulti sarebbero fuggiti. All'esterno dell'abitazione di fortuna c'erano i genitori, che non sono riusciti a intervenire contro le lingue di fuoco, presumibilmente sprigionatesi da un tizzone rimasto acceso nel braciere. A quanto riferito da alcuni abitanti dell'insediamento, una zia era andata a cercare dell'acqua mentre la madre era in un vicino fast food. Sul caso indagano le forze dell'ordine.

 

"Questa è una tragedia veramente orribile - ha affermato il primo cittadino Gianni Alemanno -. E' la tragedia di questi maledetti accampamenti abusivi". Il sindaco ha ricordato di aver più volte lanciato l'allarme affinché i campi venissero smantellati: "Purtroppo ci siamo trovati di fronte a numerosi impedimenti burocratici che hanno rallentato la costruzione dei campi regolari. Una burocrazia maledetta ha bloccato per mesi il nostro piano nomadi e ha prodotto questo effetto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -