Roma, tragedia in periferia: morti in casa asfissiati dal monossido

Roma, tragedia in periferia: morti in casa asfissiati dal monossido

ROMA - I corpi senza vita di un radiologo quarantenne e di una studentessa universitaria di circa 25 anni sono stati trovati giovedì mattina poco prima delle 10 in un appartamento di via dei Quintili al Quadraro di Roma. Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di un tragico incidente: prendendo in considerazione la posizione dei corpi vicino alla porta e la morte dell'animale domestico, si presume che la causa del decesso sia un avvelenamento da monossido di carbonio.

 

Sui cadaveri non ci sono segni di violenza. La scoperta è stata fatta da una squadra dei vigili del fuoco, intervenuta insieme a un'ambulanza del 118 su segnalazione di un collega del radiologo, allarmato perché da giorni non lo vedeva al lavoro. La morte risalirebbe ad alcuni giorni fa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -