Rosarno, Maroni: ''Protezione internazionale ai feriti negli scontri''

Rosarno, Maroni: ''Protezione internazionale ai feriti negli scontri''

Rosarno, Maroni: ''Protezione internazionale ai feriti negli scontri''

ROMA - Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, intervenendo domenica sera a "Che tempo che fa" di Fabio Fazio, ha annunciato che una decina di immigrati coinvolti negli episodi di violenza di Rosarno, non in regola in Italia con il permesso di soggiorno, "sarà concesso lo status di protezione internazionale". Esclusa l'ipotesi di "deportazione" degli immigrati: "Sono stati tutti volontariamente portati in centri di Calabria e Puglia predisposti per l'identificazione".

 

Maroni ha evidenziato che "più della metà sono risultati regolari e possono andare dove vogliono. Gli altri sono trattenuti e si procederà alla loro espulsione. Una parte ha poi presentato una domanda di asilo che sarà valutata". Il titolare del Viminale ha quindi evidenziato che a Rosarno "c'era una situazione di degrado senza controlli sanitari, senza politiche abitative e regole di lavoro. Con il rispetto della ‘Bossi-Fini quella situazione non si sarebbe verificata".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -