Ruby al pm: ''Silvio aveva una relazione intima con Noemi''

Ruby al pm: ''Silvio aveva una relazione intima con Noemi''

Ruby al pm: ''Silvio aveva una relazione intima con Noemi''

ROMA - Ruby ‘Rubacuori' ha parlato per la prima volta di Noemi Letizia - la giovane napoletana che nell'aprile del 2009 ha acceso la collera di Veronica Lario, decidendo poi di divorziare dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi - il 3 agosto dello scorso anno, quando ha risposto alle domande del pubblico ministero Antonio Sangermano. La giovane, come ha riportato il quotidiano "La Repubblica", venne ascoltata nella comunità che la ospita a Genova.

 

Ruby, riporta "Repubblica", ha riferito di aver avuto un dialogo con Noemi: "Mi chiese quanti anni avevo e le risposi di averne 24. Allora lei, scherzando, mi disse che tanto la preferita di Silvio, riferendosi al premier, era lei". La giovane marocchina ha raccontato di aver parlato con altre ragazze che partecipavano alle feste di Berlusconi: "Ho saputo che tra Noemi e Berlusconi c'era stata una relazione intima di natura sessuale". Tuttavia non ha saputo indicare chi gliel'abbia detto."Era una voce che circolava con grande insistenza tra tutte le ragazze", ha aggiunto.

 

Nel primo interrogatorio del 3 agosto, Ruby ha raccontato il primo incontro con Berlusconi, che c'è stato il 14 febbraio del 2010. "Sono stata chiamata da Emilio Fede che mi ha invitata a prepararmi per andare a una cena", ha affermato la ragazza secondo quanto riportato da ‘Repubblica'. La serata, ha ricordato Ruby, "è iniziata con una cena tricolore cioè con cibi bianchi, rossi e verdi rallegrata dalla musica di Apicella".

 

Dopo la cena il "bunga bunga". Berlusconi le avrebbe detto che "il termine l'ha preso in prestito dal suo amico Gheddafi e sta a designare una sorta di harem femminile che si esibisce al piano inferiore della villa". Fino a quel momento la giovane marocchina aveva detto a Berlusconi di avere 24 anni: "il presidente - riporta ‘Repubblica le parole di Ruby - mi condusse nel suo ufficio lasciandomi intendere che la mia vita sarebbe cambiata completamente se io avessi accettato di partecipare al bunga bunga insieme alle altre ragazze".

 

"Anche se non ha mai esplicitamente parlato di rapporti sessuali non era per me difficile intuire che mi proponeva di fare sesso con lui: io ho detto di no che volevo tornare a casa - ha aggiunto -. Lui mi ha risposto che comunque era già pronto un regalo per me contenuto in un pacchettino contenente una dicitura "Per Ruby", all'interno del quale, c'era la somma in contanti di 46 mila euro in banconote da 500. Quella sera stessa mi ha regalato l'orologio Lockman con la dicitura "Meno male che Silvio c'è", con il logo del Milan".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -