Rugby, l'Asd Meldola chiude la stagione con 16 sconfitte

Rugby, l'Asd Meldola chiude la stagione con 16 sconfitte

MELDOLA - Nulla da fare per l'Asd Meldola Rugby che a Ravenna rimedia l'ultima sconfitta pesante di questo finale di stagione, perdendo 86-0. Nel primo parziale i meldolesi riescono anche ad imbastire qualche azione offensiva in grado di impensierire i ravennati, ma sbagliano tanto. Si va al riposo sul 31-0. Nel secondo parziale Meldola crolla azione dopo azione. Nel finale la beffa: l'infortunio ad una spalla a capitan Spadoni. Si chiude così, con 16 sconfitte su altrettanti incontri, la prima stagione dei romagnoli nel campionato di serie C Marche 2.

 

<E' stata una sfida che ci ha portato grosse soddisfazioni ed altrettante delusioni - racconta l'allenatore Matteo Miserocchi - verso metà campionato abbiamo sfiorato un paio di vittorie, poi nel finale siamo crollati. Evidentemente ho sbagliato qualche cosa negli allenamenti ed abbiamo pagato i tanti infortuni ai giocatori di maggior esperienza. Per il Meldola hanno giocato 23 persone, ma solo in due occasioni abbiamo schierato 17 giocatori, nelle altre sempre 16, 15 ed a volte 14.  Anche ieri eravamo 15, con in campo Servetti con una costola incrinata e Pasini con un dito di una mano rotta. Ecco, i ragazzi del Meldola meritano un encomio per l'impegno che hanno mostrato nonostante l'inesperienza (7 giocatori non avevano mai giocato a rugby). Non abbiamo mai subito 100 punti di passivo (la sconfitta peggiore 93-3 sul campo dell''Ancona) e per dei debuttanti è positivo>.

 

<Se ai giocatori di ieri - prosegue il tecnico - avessi potuto aggiungere Francesco Rotondo, Frattineti e Simpson, ora infortunati, ed Asirelli, Salas e Camporesi, indisponibili, avremmo giocato diversamente. Purtroppo non mi è riuscito di avere 20 giocatori disponibili nemmeno per una partita. Anche perché alcuni si sono aggregati al gruppo da metà stagione>. Per la squadra rimane la soddisfazione dei 2 punti in classifica, frutto delle sconfitte con meno di 7 punti di passivo rimediate contro il San Marino (18-14 nel campo meldolese di San Colombano) e per 7-5 in quello dei Ram Senigallia.

 

Un ringraziamento particolare va a Giorgio Rotondo: <Ha giocato con noi la sua ultima stagione da senior (dopo i 42 anni non ci si può più tesserare) e malgrado le oltre 150 partite disputate con Forlì, le decine di mete fatte e gli impegni personali, ha mostrato costanza e spirito di sacrificio. Si è messo in gioco dando un grande esempio a tutti. Il mio unico rammarico è che la sua ultima partita, quella di ieri, avrebbe meritato un risultato diverso>.

 

FORMAZIONE MELDOLA: Morigi, Servetti, Placuzzi, Ascari-Raccagni, Calvano, Miserocchi, G. Rotondo, Lioce, Esposito, Pasini, Bevilacqua, Banciu, Sansavini, Spadoni, Annunziata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -