Rugby Serie B, il Romagna RFC è più forte anche della neve

Rugby Serie B, il Romagna RFC è più forte anche della neve

Rugby Serie B, il Romagna RFC è più forte anche della neve

CESENA - Nella giornata di Domenica 30 gennaio 2011 i galletti del Romagna RFC sono scesi in campo tra le mura amiche dello Stadio del Rugby di Cesena, dove hanno incontrato il CUS Roma Rugby, l'unica formazione che, nel girone di andata, era stata in grado di negare ai romagnoli il punto di bonus. Il fondo del terreno di gioco, reso pesante dalle abbondanti piogge degli ultimi giorni, ha caratterizzato lunghe parti del match, determinando una notevole difficoltà per i giocatori nel mantenimento dell'equilibrio.

 

Il tempo inclemente, inoltre non ha dato pace ai giocatori, costretti a disputare tutto il primo tempo sotto una battente pioggia, sostituita nella seconda frazione di gioco da un'abbondante nevicata. Nei primi minuti dell'incontro entrambe le formazioni hanno cercato la conquista territoriale attraverso l'utilizzo del gioco al piede: molti sono stati infatti i calci di spostamento con lo scopo di mettere in difficoltà gli avversari nella raccolta del pallone e di insediarsi nel territorio nemico. All'8° minuto Soldati è abile nello sfruttare un calcio di punizione a 5 metri dalla linea di meta ospite per una giocata veloce che lo porta in meta, poi trasformata da Babbi.

 

Passano 5 minuti ed è Cossu Emanuele a tornare a varcare la linea di meta, concludendo il secondo assedio alla difesa ospite. Babbi non trasforma da difficile posizione ed il punteggio va quindi sul 12 a 0 per i padroni di casa. Nella parte centrale della prima frazione di gioco il CUS Roma Rugby sembra capace di impensierire i padroni di casa, ancora grazie ad un intelligente utilizzo del gioco al piede ed a una buona pressione difensiva. È infatti proprio grazie ad un errore commesso dai romagnoli in un disimpegno nei propri 22 che nasce, al 31° minuto, la possibilità per gli ospiti di segnare la prima meta con Barbato, poi trasformata da Donati.

 

La segnatura degli avversari scuote i romagnoli che si gettano in avanti per tentare di chiudere la prima frazione di gioco con un vantaggio più consistente. Nei minuti finali Fantini sfrutta la superiorità in mischia ordinata del proprio pacchetto per segnare la meta che, con la trasformazione centrata da Babbi, permette ai suoi di chiudere il primo tempo in vantaggio per 19 a 7. I primi dieci minuti della ripresa vedono Urbani effettuare diverse sostituizioni: al 1° minuto Zini subentra a Scozzatti, al 3° Borsani e Cossu Simone entreranno al posto di Cuccari e Colavecchia, al 6° saranno Magnani e Maccieri a prendere il posto di Luci e Cossu Emanuele ed al 12° Pirona farà il suo ingresso in campo per Zavoli.

 

Prima di essere sostituiti, Cuccari e Luci troveranno la strada della meta (rispettivamente al 2° ed al 5° minuto), entrambe non trasformate da Babbi, per incrementare il parziale fino al 29 a 7. La reazione dei romani è però evidente e concreta, e gli ospiti vanno in meta all'11° per accorciare sul 29 a 12. La parte centrale del secondo tempo vedrà poi un abbassarsi del ritmo a causa della fitta nevicata che ha colpito il campo durante l'incontro: il pallone diventa difficile da mantenere vivo ed aumentano gli errori da parte di entrambe le formazioni. I ragazzi del Romagna RFC sono comunque bravi a tenere alta la pressione sugli avversari, pressione dalla quale deriverà l'ultima meta messa a segno da Fantini al 31°, che chiude la partita sul 34 a 21.

 

Buona la prestazione di Scozzatti e compagni, che sono stati in grado di mantenere il controllo dell'incontro nonostante le difficili condizioni atmosferiche. I galletti sono attesi da una Domenica di riposo dopo quattro incontri consecutivi. Il Romagna RFC tornerà in campo Domenica 13 febbraio 2011 allo Stadio del Rugby di Cesena, quando verrà recuperato l'incontro rinviato per neve il 19 Dicembre 2010 tra i galletti ed il Rugby Colorno.

 

Romagna RFC - CUS Roma Rugby 34-12

Romagna RFC: 15.Amato 14.Gai 13.Cuccari 12.Luci 11.Babbi 10.Pasqualini 9.Soldati 8.Fantini 7.Pias 6.Scozzatti 5.Cotignoli 4.Zavoli 23.Ambrosino 2.Cossu E. 1.Colavecchia. A disposizione: 3.Cossu S. 16.Maccieri 17.Magnani 18.Donati 20.Borsani 21.Pirona 24.Zini.

Sostituzioni: 1° s.t. entra Zini per Scozzatti, 3° s.t. entra Cossu S. per Colavecchia, 3° s.t. entra Borsani per Cuccari, 6° s.t. entra Magnani per Luci, 6° s.t. entra Maccieri per Cossu E., 12° s.t. entra Pirona per Zavoli.

CUS Roma Rugby: 15.Bifano 14.Ravaglioli 13.Borsetti 12.Alibrandi 11.Stella 10.Donati 9.Loughnan 8.Pettinelli 7.Tisi 6.Gnani 5.Olleia 4.Veraldi 3.Barbato 2.Guerrisi 1.De Silvestro. A disposizione: 16.Ngomffo 18.Piotti 20.Paganelli 21.Rappoli 22.Borsetti 23.Siracusano 24.Carrai.

Marcatori:

·        8° p.t. meta Soldati, trasformazione Babbi (Romagna RFC). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 7-0

·        12° p.t. meta Cossu E., non trasformata da Babbi (Romagna RFC). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 12-0

·        31° p.t. meta Barbato, trasformazione Donati (CUS Roma Rugby). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 12-7

·        41° p.t. meta Fantini, trasformazione Babbi (Romagna RFC). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 19-7

·        2° s.t. meta Cuccari, non trasformata da Babbi (Romagna RFC). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 24-7

·        5° s.t. meta Luci, non trasformata da Babbi (Romagna RFC). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 29-7

·        11° s.t. meta, non trasformata da Donati (CUS Roma Rugby). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 29-12

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

·        31° s.t. meta Fantini, non trasformata da Babbi (Romagna RFC). Romagna RFC - CUS Roma Rugby 34-12

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -