RUSSI - 'Mosaico di sapori', un premio per le eccellenze del territorio

RUSSI - 'Mosaico di sapori', un premio per le eccellenze del territorio

RUSSI - “Russi Mosaico di Sapori”: è questo il nome del premio istituito dall’Amministrazione Comunale di Russi per riconoscere l’operato di aziende che si sono dimostrate eccellenze del territorio nel campo della promozione e della valorizzazione dei prodotti tipici.


Il Comune di Russi è un vero mosaico di sapori.

Mosaico come uno dei più importanti monumenti della Città, la Villa Romana sita in via Fiumazzo, con i suoi pavimenti musivi di altissimo valore storico e artistico.

Sapori come i piatti della tradizione, tramandati e valorizzati di generazione in generazione fino a diventare non solo pietanze indispensabili sulle tavole delle famiglie russiane, ma anche elementi di forza della ristorazione locale, nonché parte integrante della nostra cultura.


Russi Mosaico di Sapori” è anche un marchio (vedi allegato), che andrà a contraddistinguere tutte le iniziative dell’Amministrazione comunale nell’ambito della promozione del territorio. Tale marchio, realizzato dall’agenzia Caterweb di Faenza, racchiude in sé tutte le caratteristiche e le tipicità che il territorio di Russi esprime. All’interno dei tasselli quadrati, che richiamano i mosaici della Villa Romana, sono stati inseriti i prodotti che tradizionalmente rappresentano la produzione enogastronomica del territorio: dal belecòt al cappelletto, dalle produzioni agricole a quelle ecologiche.


Sabato 16 dicembre si è svolta la cerimonia di consegna del riconoscimento alle prime due aziende premiate: la Tenuta Uccellina e la Trattoria da Luciano. Entrambe le attività, infatti, hanno dimostrato in questi ultimi anni la qualità del loro lavoro, testimoniato dalla presenza sulle principali guide nazionali, con ottimi giudizi e riconoscimenti.


Il sindaco Vanicelli, il vicesindaco Bosi, la Giunta comunale e i molti consiglieri presenti alla cerimonia hanno manifestato il loro più vivo ringraziamento a queste due attività così importanti per il nostro territorio.


L’assessore alla Tutela della Qualità Territoriale Gianluigi Castellari ha presentato così l’iniziativa: “L’Amministrazione comunale di Russi, vista l’importanza dei prodotti tipici nel quadro del marketing territoriale della Città, ha deciso di istituire questo premio, che ogni anno sarà assegnato alle aziende e alle personalità del territorio che lavoreranno per far conoscere Russi e le sue ricchezze a livello nazionale, nella profonda convinzione che la cultura del nostro territorio è composta da tanti tasselli strettamente correlati: arte, storia, tradizione, buona tavola e buon vino. Portare all’eccellenza uno di questi campi significa premiare e promuovere l’intero sistema”.


La Tenuta Uccellina di Alberto Rusticali, accompagnato alla cerimonia dalla moglie Antonietta, produce vini della tradizione romagnola e collabora strettamente con il Comune partecipando con passione alle iniziative enogastronomiche che vengono di volta in volta proposte. Suo, fra gli altri, il merito di aver portato il Burson a una crescita qualitativa costante, e di aver valorizzato molti altri vini della nostra tradizione abbinandola a sempre nuove tecnologie. La Tenuta Uccellina compare sulle principali guide enologiche nazionali: Vini d’Italia, I Vini di Veronelli, Il Libro Guida dell’Ais, La Romagna da bere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Trattoria da Luciano è un vero must per il nostro territorio. Da oltre quarant’anni è il faro della località di Ponte Vico, lungo la provinciale che da Russi porta a Forlì, ospitando intere generazioni di russiani. Negli anni, però, Luciano è diventato punto di riferimento anche per buongustai provenienti da ogni angolo d’Italia, e anche per moltissimi stranieri, che giungono nel nostro territorio grazie a guide nazionali che conducono i turisti più curiosi a battere gli angoli meno conosciuti della provincia di Ravenna, spesso associata solo alla Riviera. Luciano e la moglie Mina, anime della trattoria, non hanno partecipato alla cerimonia di premiazione, ma hanno mandato in loro vece le due figlie, Alessandra e Nadia, che stanno raccogliendo sapientemente il testimone dai loro genitori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -