Sadurano Serenade apre i battenti, ma calano i fondi

Sadurano Serenade apre i battenti, ma calano i fondi

Massimo Mercelli, dirrettore artistico Sadurano Serenade

La 19esima edizione di Sadurano Serenade, apre nel segno delle ristrettezze economiche, in linea con la crisi. "La Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì ha elargito 1 quinto dei finanziamenti degli scorsi anni - afferma Stefano Scozzoli, presidente dell'Associazione Amici di Sadurano - e la Banca Popolare dell'Emilia Romagna 1 terzo, per un ammanco di oltre 30mila euro". Il cartellone del Festival propone lo stesso appuntamenti importanti, ma la preoccupazione c'è.

 

Questa edizione, "Migranti, reduci ed esiliati", vedrà comunque le esibizioni, tra le altre, del premio Oscar Luis Bacalov, di Giovanni Santini, miglior diplomato d'Italia al pianoforte alla rassegna Castrocaro Classica 2008, Massimo Mercelli, flautista con esperienza nelle maggiori sedi concertistiche mondiali, fondatore di Emilia Romagna Festival e direttore artistico di Sadurano Serenade e Luigi Maio, autore e attore, vincitore del Premio della critica teatrale 2004-2005.

 

Sadurano Serenade: il programma

 

Il 4 luglio si celebra il 40esimo anniversario del sacerdozio di Don Dario Ciani, fondatore della comunità di Sadurano."Diventa sempre più difficile trovare un appoggio sul territorio - sottolinea Don Dario - sicuramente è il momento di fare delle scelte, l'arte non va portata via alla gente. In certi momenti di bassa, è importante guardare in alto. Io non distinguo tra destra e sinistra, non mi interessa, distinguo tra basso e alto".

 

La preoccupazione si sente ed è Mercelli a lanciare la frecciata: "C' è una carenza di idee da chi eroga i fondi. Si stanno verificando fenomeni particolari, quando importanti banche finanziano spettacoli di musica leggera che si autofinanzierebbero tramite la vendita dei biglietti. E' come il babbo che si compra la Ferrari e non cambia le scarpe ai figli". Non certamente velato il riferimento al musical Mamma Mia, portato a Forlì grazie al contributo della Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna e della Fondazione.

 

Intanto dal 24 giugno al 13 luglio Sadurano Serenade apre i battenti, con l'impegno di tantissimi e con lo scopo di "valorizzare le realtà eccellenti ed id divulgare l'idea di utopia della normalità", conclude Scozzoli.

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -