Saludecio, terminate le Giornate Garibaldine

Saludecio, terminate le Giornate Garibaldine

SALUDECIO - E' appena terminato il primo evento della lunga estate saludecese "800 Festival Eventi". Infatti si sono svolte, sabato e domenica 12 e 13 giugno, "Le Giornate Garibaldine", una manifestazione che il Comune di Saludecio ha voluto organizzare in occasione dei 150 dell'Unità d'Italia.

 

Il programma ha offerto momenti culturali e di rievocazione storica accanto a proposte musicali e ricreative.

 

L'Assessore Fronzoni, a nome di tutta l'Amministrazione, ha voluto ringraziare i numerosi presenti e in particolare Michele Ottaviani, grazie alla cui donazione ora Saludecio gode di una bellissima mostra permanente sui cimeli garibaldini: "Mostra permanente che confidiamo possa un giorno diventare Museo del Risorgimento", ha affermato la Fronzoni. "Sono molto lieta che il nostro Comune - ha poi continuato - abbia a cuore la figura di Garibaldi, che io stessa ho imparato ad amare grazie a mio padre, repubblicano stoico, che me ne parlava talmente tanto da farmi immaginare che Garibaldi fosse un suo caro amico...".

 

"E' stata una bella iniziativa - ha infine commentato l'Assessore al termine dell'evento - per ricordare l'Unità d'Italia e credo che il nostro Comune sia stato tra i pochi che ci abbiano pensato. La manifestazione si ripeterà anche nei prossimi anni con un taglio ancora più storico-culturale".

 

Subito dopo il convegno la giornata del sabato è proseguita con l'inaugurazione estiva della mostra "Garibaldi un mito da riscoprire - la Collezione Ottaviani", visitabile presso le suggestive sale delle Ex Carceri mandamentali del palazzo municipale.

 

La musica delle bande e la patriottica osteria (con i colori verde, bianco e rosso) "A tavola con Garibaldi" hanno condito il tutto.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -