Saludecio, torna il Carnevale di Cerreto

Saludecio, torna il Carnevale di Cerreto

SALUDECIO - Si rinnova ancora una volta l'antico Carnevale di Cerreto, la manifestazione che rievoca la festa carnevalesca che si svolgeva da antica tradizione nel Castello di Cerreto (frazione di Saludecio ) in tempo di Quaresima.

 

Quest'anno il giorno prescelto sarà domenica 2 maggio, a partire dalle ore 15.30. Come sempre il momento clou della festa sarà l'originale parata di carri e maschere tipiche che scende verso il caratteristico borgo rurale, un interessante nucleo di origine medioevale cinto da mura.

 

L'uomo-edera vestito di frasche,  l'asino che si beve la luna nel pozzo, i il pagliaccio  (fatto di canne e paglia), che alla fine viene incendiato dopo un arcaico rito preparatorio, sono alcune delle maschere tipiche degli antichi carnevali europei che si ritrovano rappresentate nella rievocazione cerretana. Una serie di carri costruiti sul luogo rappresentano poi di anno in anno alcune delle curiose e poetiche storie di Cerreto - ben descritte dal poeta locale Vincenzo Sanchini - un ricco patrimonio di cultura popolare e contadina, tramandato oralmente da generazioni e continuamente aggiornato tanto da costituire oggi un originale materiale di studi d'etnografia.

 

 La storia più famosa è quella della "Polenta t'è pez" (la polenta nel pozzo) e farà da spunto ai mangiari tipici offerti dallo stand gastronomico allestito per l'occasione, mentre la musica popolare del gruppo folk "L'allegra brigata" completerà l'animazione con la tradizionale musica da ballo.

 

Quella del Carnevale sarà una bella occasione per visitare il suggestivo borgo di Cerreto, per scoprire i suoi meravigliosi scorci e apprezzare la poesia dei suoi luoghi.

 

Ingresso libero.

 

Info: www.comune.saludecio.rn.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -