Salute, bando del Ministero su ricerca finalizzata: finanziati 25 progetti

Salute, bando del Ministero su ricerca finalizzata: finanziati 25 progetti

Salute, bando del Ministero su ricerca finalizzata: finanziati 25 progetti

La Regione Emilia-Romagna, con 25 iniziative di ricerca sanitaria finanziate per oltre 7 milioni di euro, ha ottenuto il miglior risultato in termini assoluti tra tutte le Regioni che - in qualità di destinatari istituzionali - hanno presentato  progetti al Ministero della salute rispondendo al bando per la "Ricerca finalizzata" del 2009, che prevedeva una sezione generale e una riservata a giovani ricercatori con meno di 40 anni. La graduatoria è stata approvata il 9 giugno.


Si tratta di progetti elaborati da Aziende sanitarie dell'Emilia-Romagna nei campi reumatologico, oncologico, cardiologico, nefrologico, per citare solo alcuni dei temi affrontati, afferenti sia all'area clinico assistenziale (la ricerca orientata al miglioramento delle diagnosi e delle cure) sia a quella biomedica (orientata alla scoperta di innovazioni).


La graduatoria dei progetti vincitori è stata approvata lo scorso 9 giugno dalla  Commissione nazionale della ricerca sanitaria presieduta dal Ministro Antonio Fazio. "E' un risultato davvero di eccellenza, acquisito in un bando nazionale competitivo dove la selezione dei progetti è stata condotta da  esperti indipendenti di livello internazionale, che conferma la qualità del corpo professionale  del Servizio sanitario regionale e delle politiche di sostegno allo sviluppo della ricerca in sanità che abbiamo da tempo avviato", ha commentato l'assessore alle politiche per la salute Carlo Lusenti.

 

"Questo risultato - ha continuato - dimostra che le risorse investite in ricerca sanitaria non sono necessariamente un "costo" per il sistema, ma possano essere un investimento che, come in questo caso, è in grado di attirare risorse ulteriori a sostegno dello sviluppo dei servizi sanitari e a sostegno quindi del miglioramento continuo nell'interesse di operatori e cittadini".

 

In particolare la Regione Emilia-Romagna ha ottenuto il finanziamento di 12 progetti per la ricerca finalizzata (9 la Toscana, 6 il Veneto, le altre Regioni a  seguire) e 13 progetti nella sezione riservata ai giovani ricercatori  (10 la Toscana, 6 il Veneto, le altre Regioni a seguire). I progetti finanziati sono stati presentati da ricercatori delle Aziende Ospedaliero-Universitarie di Parma, Modena, Bologna, Ferrara; dell'Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia; dell'Irccs Rizzoli di Bologna, dell'Irst (Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori) di Meldola, delle Aziende Usl di Bologna e Modena.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella graduatoria che vede la distribuzione dei finanziamenti dei progetti presentati da tutti i destinatari istituzionali (Regioni,Irccs, Istituti zooprofilattici sperimentali, Istituto superiore di sanità, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, INAIL-ISPESL) per area territoriale, l'Emilia-Romagna è terza, dietro a Lombardia e Lazio, con 27 progetti finanziati su di un totale di 295. Per il dettaglio dei progetti ammessi a finanziamento, consultare il sito del Ministero della salute all'indirizzo: https://www.salute.gov.it/dettaglio/dettaglioNews.jsp?id=1579&tipo=new

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -