Salute: Piva (Pd) chiede a Regione misure preventive contro allergie da polline

Salute: Piva (Pd) chiede a Regione misure preventive contro allergie da polline

 

BOLOGNA - Roberto Piva (pd) ha presentato un'interrogazione alla Giunta regionale per sollecitare interventi di contrasto al diffondersi di allergie dovute al polline di cipresso, un fenomeno in netto aumento in tutta l'area mediterranea riconducibile all'aumento di queste piante e all'inquinamento atmosferico. "Un recente studio documenta anche in Italia un progressivo aumento dei pollini totali da cupressacee e un contemporaneo aumento di sensibilizzazione".

 

Riferisce Piva, sottolineando le ricadute negative del fenomeno sulla salute dei cittadini e sui conseguenti costi a carico del sistema sanitario. Nel ricordare che in alcune regioni del sud della Francia è già previsto all'atto del rilascio della licenza edilizia l'obbligo per il proprietario di non piantare i cipressi, il consigliere allo scopo di prevenire la 'pollinosi da cupressacee' chiede pertanto all'esecutivo regionale se non ritenga necessario evitare la messa a dimora di questo tipo di alberi per creare boschi nei dintorni delle città o nelle aree di verde cittadino a scopo ornamentale.

 

Tra le altre misure auspicate da Piva anche: la potatura delle piante presenti sul territorio in autunno prima della fioritura; la selezione di cloni erborei poco allergizzanti, l'abbattimento degli alberi malati "che producono fino al triplo di pollini rispetto alle piante sane", l'adozione di linee di indirizzo per la gestione del verde pubblico che tengano conto degli effetti che alcune tipologie di piante pruducono sulla popolazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -