San Giovanni tra inganni e superstizioni: torna la Notte delle Streghe

San Giovanni tra inganni e superstizioni: torna la Notte delle Streghe

San Giovanni tra inganni e superstizioni: torna la Notte delle Streghe

SAN GIOVANNI IN MARIGNANO - Si scalda la temperatura, si allungano le giornate e si avvicina il momento del solstizio d'estate... E' questo il tempo giusto per il ritorno, come ogni anno, della Notte delle Streghe, evento principe del Comune di San Giovanni in Marignano che quest'anno animerà le serate del bel borgo malatestiano dal 19 al 23 giugno, con ingresso libero. Cinque giorni tra streghe, inganni e superstizioni arrivate ai giorni nostri fin dal Medioevo.

 

Ma quella che oggi è conosciuta come la Notte delle Streghe affonda in realtà le sue radici nella più antica ritualità legata agli astri e al ciclo agrario. La festa infatti, ormai un tradizionale appuntamento dell'estate marignanese che si rinnova da circa 20 anni e segna l'inizio dell'estate nella Riviera Romagnola e nella Valconca,  trae le sue origini dalle superstizioni e dalle ritualità popolari in occasione della Notte di San Giovanni, legata sia alla celebrazione religiosa del santo patrono del paese, che alla festa pagana del solstizio d'estate.

 

Si dice tradizionalmente, nei proverbi popolari, che nella Notte di San Giovanni "tutto può accadere e a tutto si può rimediare" ed è sintomatico che questo sia il periodo più propizio per la salute, il benessere, i fidanzamenti... ma anche per il malocchio! Per questo alla festa di San Giovanni si associano tante superstizioni, al punto da essere tradizionalmente conosciuta come la Notte delle Streghe.

 

Infatti la tradizione popolare vuole che, in questo particolare momento astrale, le streghe si radunassero nei crocicchi della strade per espletare i loro sortilegi, dal momento che a loro volta erano favorite dalle speciali potenzialità dell'acqua di San Giovanni e che fosse anche possibile incontrarle. E ancora, la leggenda vuole che Artemisia, la fattucchiera buona della Valconca, abitasse a San Giovanni in Marignano, luogo di streghe, inganni e superstizioni fin dal Medioevo...

 

E' proprio per questo motivo che l'edizione di quest'anno mira ad arricchire la festa, rivalutando il tessuto culturale dalla quale trae origine cercando di far rivivere a grandi e piccini l'atmosfera medievale, che diede origine alla tradizione.

 

Come ogni anno il fascinoso borgo di San Giovanni in Marignano sarà ricco di iniziative, eventi e spettacoli. Si potrà visitare il mercatino magico, conoscere le erbe e le pietre, assaggiare cibo "fatato" e stupirsi della "magica" cucina tradizionale romagnola. Ma più di tutto si resterà incantati davanti agli spettacoli che si alterneranno negli spazi del centro storico per tutta la serata.

 

Per Info: Ufficio Cultura

0541.828165   3351825461

cultura@marignano.net 

www.marignano.net

 

L'ingresso è libero

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -