SAN LEO - Un weekend dal sapore medievale, con "San Leo incontra Francesco"

SAN LEO - Un weekend dal sapore medievale, con "San Leo incontra Francesco"

SAN LEO - Il Medioevo rivive a San Leo dedicando tre giorni, venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 giugno, a uno degli uomini simbolo di quel periodo storico: San Francesco.


Lo splendido borgo, arroccato su un masso roccioso tra Montefeltro e Valmarecchia, rievocherà il passaggio di Francesco che l'8 maggio del 1213, proprio nella piazza di San Leo, tenne una predica, talmente coinvolgente da indurre il conte Orlando de Cattani, signore di Rocca di Chiusi (Si) e ospite della famiglia dei Montefeltro, a donargli il monte della Verna, dove poi il Santo ricevette le sacre Stimmate.


L'intero centro storico di San Leo si trasformerà in un grande palcoscenico dove andranno in scena spettacoli, giullarate e mestieri di un mondo lontano, ma ancora capace di incuriosire e coinvolgere. Arriveranno artisti e artigiani da ogni parte d'Italia e i visitatori potranno ammirare le loro abili mani al lavoro mentre scolpiscono il legno e la pietra, forgiano il ferro, dando forma a candele, creando la carta, lavorando il cuoio e tessendo al telaio. Si effettueranno i giochi più antichi (previste animazioni anche per i più piccoli) e si potrà visitare il Forte e lo spazio Belvedere. Qui, con grande fedeltà storica, un gruppo di appassionati ricercatori di Urbino, "I poeti della spada", ricostruiranno un accampamento militare medievale in ogni più minuto dettaglio. Immersi in questa suggestiva cornice d'altri tempi, in piazza Dante si susseguiranno poi tanti spettacoli dal fascino davvero magico.


Venerdì 15 giugno alle ore 16 nel Palazzo Mediceo, si terrà una Conferenza dal titolo “Sulle tracce di Leone e Marino. Il primo Cristianesimo tra Dalmazia e Montefeltro”. In occasione della mostra “Arte per Mare. Dalmazia, Titano e Montefeltro tra primo Cristianesimo e Rinascimento”, in programma a San Leo- San Marino dal 22 luglio all’ 11 Novembre 2007. Alla conferenza intervengono la prof.ssa Paola Porta e il dott. Giovanni Assorati dell’Università di Bologna. In collaborazione con il Festival del Mondo Antico di Rimini.


Venerdì 15, Sabato 16 e Domenica 17 alle ore 21,30 al Convento Sant’Igne, si terrà uno spettacolo teatrale intitolato “Il santo. Un incontro che cambia la vita” , della regia di Gianluca Reggiani, messo in scena dalla Compagnia Banyan Teatro di Rimini. (Il costo dello spettacolo è di 15 euro).


Sabato 16 giugno all'ora del tramonto tutti alzeranno gli occhi al cielo per ammirare uno show di alta falconeria, il "De Arte Venandi Cum Avibus". Alle ore 21.30 note di violino accompagneranno le letture di brani tratti dagli scritti di San Francesco. Al centro della scena due attori noti al grande pubblico: Andrea Roncato e Ivan Bellandi (reduci dalla fiction televisiva Carabinieri 5 e 6). La serata si chiuderà con "Fratello Fuoco, di Fuoco e di Aria" della compagnia Materia Viva. Il pubblico rimarrà col fiato sospeso osservando le danze di fiamme e di luci che si solleveranno da terra per volteggiare verso il cielo.

Domenica 17 giugno alle ore 11 all'interno del Duomo sarà celebrata la Santa Messa. Dopo una giornata di animazione per le vie del borgo in compagnia di artisti e artigiani, alle ore 21.30 tornerà in scena Materia Viva con "Sogni nella Notte", un susseguirsi di suggestioni oniriche in cui saranno protagoniste creature alate, fate, danzatrici, trampolieri, equilibristi, tra luce e fuoco. Alle ore 22.30, la Compagnia Sbandieratori l'Araba Fenice di Corinaldo presenterà il Cantico delle Creature (o Cantico di Frate Sole) il testo più antico della letteratura italiana, scritto da San Francesco d'Assisi. Una lode a Dio nella forma di una preghiera permeata da una visione positiva della natura. Attraverso spettacolari giochi coreografici con bandiere l'Araba Fenice trasformerà i contenuti poetici del cantico, in forme espressive che rappresenteranno con eleganza gli elementi del creato, dal sole alle stelle fino al vento, al fuoco e all'acqua.


Tutti gli spettacoli sono gratuiti, ingresso al Forte escluso (Intero 8 euro, ridotto 6-14 anni 3 euro). Durante la manifestazione le taverne di San Leo proporranno menù a tema e sarà in funzione un servizio di bus navetta gratuito dai posteggi al centro storico e viceversa.


Per ulteriori informazioni: Ufficio Turistico Comunale, tel. 800553800 – 0541/926967

(e-mail info@sanleo2000.it, musei@comune.san-leo.ps.it).


PROGRAMMA


San Leo, nella sua splendida immagine millenaria, rievoca il passaggio di Francesco creando un appuntamento di festa con la storia, l'arte, gli spettacoli, le musiche, l'artigianato e i mestieri d'epoca.



Centro Storico

Sabato 16 Giugno dalle ore 12.00 e Domenica 17 Giugno dalle ore 10.00

Animazione medievale in paese a cura di Piergiorgio Pietrelli e varie compagnie italiane:

''Piccoli arcieri alla ribalta'' - animazione laboratorio per bambini.

''Esposizione di armi e armature del 1200''

''Frate giullare Foresi''- Giullare affabulatore

''Fra' Toma... e la sua corte di animali''

''Ballata Bellica'' - musici, giullari e giocolieri

''I Poeti della Spada'' - Accampamento Compagnia di Ventura e spettacolo dimostrativo di combattimenti medievali

''Associazione Storica quelli del Ponte'' - Arte e Mestieri del XIII secolo

''La Compagnia de' Penitenti di Fra' Zenone'' ... che in ver di perdicar fa lo beone


Sabato 16 Giugno

Piazza Dante Alighieri, un magico tramonto

''De Arte Venandi Cum Avibus''

Spettacolo di alta falconeria con il Falconiere Gianluca Barone.




Sabato 16 Giugno

Piazza Dante Alighieri ore 21.30

''Frate Francesco'' - Le parole del Santo la musica dello spirito, con Andrea Roncato e Ivan Bellandi. A cura di Laura Ciotti. Letture di brani tratti dagli scritti di San Francesco accompagnate da eleganti note di violino.


Sabato 16 Giugno

Piazza Dante Alighieri ore 22.30

''Fratello Fuoco, di Fuoco e di Aria'' con Materia Viva.

Dalle fiamme, vive e magiche nella loro potenza, danzanti come mosse da un alito di magia, nasceranno straordinarie immagini di luce. Dalla terra si staccheranno danzatrici come fiamme per volteggiare verso il cielo sospese su tessuti rossi, potente immagine che lascerà il pubblico con il fiato sospeso.


Domenica 17 Giugno

Duomo, ore 11.00

Celebrazione della Santa Messa



Domenica 17 Giugno

Piazza Dante Alighieri ore 21.30

''Sogni nella Notte'' con Materia Viva. Un susseguirsi di suggestioni oniriche in cui compaiono le creature che alimentano da sempre l'immaginario notturno, creature alate, fate, danzatrici, trampolieri, equilibristi, in un crescendo di luce e fuoco.


Domenica 17 Giugno

Piazza Dante Alighieri ore 22.30

''Cantico delle Creature''

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spettacolo di alto maneggio della Bandiera a cura della Compagnia Sbandieratori ''L'Araba Fenice'' di Corinaldo.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -