San Leo, venerdì arriva Frate Fuoco

San Leo, venerdì arriva Frate Fuoco

SAN LEO - Nell'ambito delle conferenze dell' A.I.U.L.M., Accademia Internazionale Umana di Leo e Marino, Diretta da Alessandro Meluzzi e presieduta dall'Assessore alla Cultura e Turismo Carla Bonvicini, venerdì 28 maggio San Leo accoglie Frate Antonio Belpiede, il "Frate Fuoco" di San Giovanni Rotondo, che alle 21 a Palazzo Mediceo, presenta "Annunciare il Cristo: tra l'omelia e la strada.

 

Con l'arrivo di Frate Fuoco nell'antica Montefeltro, legato al ciclo di conferenze "I nuovi orizzonti della spiritualità", arriva anche il messaggio di Padre Pio: Padre Antonio Belpiede è un nome noto anche al grande pubblico come portavoce ufficiale dei Frati Cappuccini di San Giovanni Rotondo, costantemente in missione per il mondo a diffondere la figura e gli insegnamenti del Frate di Pietrelcina. Frate Antonio alterna ai suoi incarichi ecclesiastici (presbitero dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini e vicario provinciale dei frati minori cappuccini di Foggia), la sua passione di scrittore e poeta, facendo convivere la contraddizione fra rigore e genialità, obbedienza e un pizzico di follia. Il presbitero o "padre guardiano" è colui che secondo l'etimologia della parola "si prende cura dei fratelli": solo qualche anno fa Padre Belpiede fu più veloce di uno sceriffo nel proteggere Papa Giovanni Paolo II dalla sospetta aggressione di un esaltato, proprio nel giorno della canonizzazione di Padre Pio. Da giornalista e professore di Diritto Canonico, ha partecipato a numerose trasmissioni televisive (l'ultima, recentissima, a "Mattino Cinque" mercoledì 26 maggio). Chi lo conosce apprezza in lui la passione per la politica intesa come servizio, nella migliore tradizione dei cattolici italiani nel secondo dopoguerra, come traspare nei suoi corsivi di denuncia delle inefficienze e pigrizie dei servizi pubblici e delle stesse istituzioni del Paese. E' predicatore e conferenziere in lingua italiana, inglese, francese, tra Italia, Canada, U. S. A., Africa Centrale e Occidentale, Francia.

 

La conferenza, come tutti gli incontri dell'A.I.U.L.M., si svolgerà a Palazzo Mediceo alle ore 21, a ingresso gratuito e aperto a tutti. Tutto il programma delle conferenze, arricchito dei nuovi appuntamenti, è visibile e scaricabile sul sito www.san-leo.it. Il prossimo appuntamento, fissato per venerdì 4 giugno, sarà con un esponente del mondo laico: Paolo Gambi, saggista e giornalista, che affronterà il tema del binomio fra clericalismo e anticlericalismo.

 

Per informazioni e prenotazioni:

Ufficio Turistico IAT - Tel. 0541-926967 Fax 0541-926973 - Numero Verde 800 553800

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -