San Marino, bocciatura "fiscale" dell'Ocse

San Marino, bocciatura "fiscale" dell'Ocse

San Marino, bocciatura "fiscale" dell'Ocse

SAN MARINO - L'Ocse non si fida di San Marino sul fronte fiscale. Uno dei temi più caldi per la piccola repubblica del Titano, vale a dire l'affidabilità finanziaria e fiscale nei confronti degli altri paesi, torna a bruciare. L'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, infatti, ha bloccato San Marino per le "numerose lacune dell'ordinamento" "di una gravità tale da non consentire uno scambio di informazioni a fini fiscali in linea con gli standard Ocse".

 

L'Ocse ha stilato un rapporto su San Marino nell'ambito dei lavori del Global Forum sulla trasparenza e lo scambio di informazioni a fini fiscali. L'Ocse per continuare a esaminare il dossier San Marino chiede al governo del Titano di colmare le lacune normative. San Marino è in compagnia di paradisi fiscali come le Barbados, Seychelles e Trinidad and Tobago. Lo stesso rapporto, tuttavia, ammette che San Marino ha varato una serie di nuove leggi per affrontare i nodi critici e il suo dossier non è ancora chiuso definitivamente.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -