San Marino entra in Area Vasta Romagna con un posto letto

San Marino entra in Area Vasta Romagna con un posto letto

San Marino entra in Area Vasta Romagna con un posto letto

L'Area Vasta Romagna stringe i lacci con l'istituto per la sicurezza sociale del Titano. E' stato firmato l'accordo di collaborazione fra l'Iss e le Asl romagnole che prevede il ricovero di pazienti residenti nelle province di Forli'-Cesena, Ravenna e Rimini nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Stato di San Marino. E' stato convenuto come l'ospedale sammarinese abbia "la piena capacità di costituire un importate ruolo nell'abito della reste assistenziale dell'Area Vasta Romagna".

 

Infatti, l'Unita' operativa di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale Bufalini di Cesena, per il trasferimento dal Centro Traumi del medesimo ospedale di pazienti residenti in Romagna, ovvero nelle province di Forli'-Cesena, Ravenna e Rimini, potra' avvalersi, oltre che dei reparti di terapia intensiva delle altre Asl romagnole, anche di quello sammarinese.

 

"Nell'ottica di tale sistema- spiega una nota dell'Iss- le rianimazioni di San Marino e delle Asl di Rimini, Cesena, Forli' e Ravenna comunicano e collaborano per favorire l'adeguatezza dei ricoveri e per mettere a disposizione un posto letto presso l'Ospedale di Stato di San Marino, senza allontanare troppo pazienti e famigliari dalla loro residenza, fruendo in ogni caso delle cure piu' adeguate".

 

Per la sanita' sammarinese questa intesa rappresenta non solo "un significativo ingresso in una rete di particolare rilevanza, in cui San Marino sara' chiamato ad erogare servizi essenziali a cittadini italiani", ma anche "un ulteriore importante riconoscimento della qualita' dei professionisti e dei servizi offerti". (Dire)

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -