San Marino, in mostra un ulivo di ben 2.400 anni

San Marino, in mostra un ulivo di ben 2.400 anni

San Marino, in mostra un ulivo di ben 2.400 anni

SAN MARINO - Sul Titano un ulivo di 2400 anni, nato in Grecia e cresciuto per secoli in Puglia e dopo la sua apparizione genovese a Euroflora, sarà al centro dell'attenzione di Florea, in programma nel centro storico di San Marino il 21 e il 22 maggio. Sarà certamente la "guest star" della sesta edizione di Florea. Attirerà appassionati del verde e della natura, ma anche semplici curiosi, attirati dalla possibilità di osservare di persona uno straordinario ulivo gemello.

 

E' una pianta dotata di un'unica radice da cui nascono due tronchi distinti E' stato importato in Puglia dagli antichi greci quasi due millenni e mezzo fa: nel 600 a.c. e adesso è di proprietà dei Vivai Romanelli. La sua età è stata stabilita grazie a esami sofisticatissimi dall'International Horticoltural Society americana e sarà trasportata a San Marino da un tir appositamente attrezzato per fare viaggiare l'ulivo. Per due giorni, farà mostra di se e delle straordinarie caratteristiche di questa specie vegetale tra gli stand e i padiglioni della mostra mercato di piante ed essenze rare sammarinese.

 

Ma com'è ormai tradizione tra i banchi degli espositori, sarà possibile ammirare e acquistare piante e fiori tra i più belli tra quelli coltivati dai florovivaisti italiani: dalla lavanda friulana di Venzone, alla liquirizia calabrese, a gelsomini, bouganville, rose e orchidee. Mentre un'intera sezione della manifestazione sarà dedicata all'esposizione dei fiori prodotti nel comune pugliese di Leverano, sede di uno dei più importanti mercati dei fiori italiani.

 

Non manca neppure un'escursione nel mondo dell'arte con una mostra organizzata nella sala conferenze del Museo di Stato "Dalla natura alla moda, i foulard floreali di Mantero seteria in Como dal 1902 ". Di scena le creazioni tessili di una dei grandi maestri della seta, che utilizza le immagini della natura per decorare i suoi foulard. Spazio anche per una delle nuove frontiere della gastronomia. Ci penseranno gli chef di Euro-toques a presentare nel Caffè Florea, collocato nella suggestiva cornice della Cava di Balestrieri, un menù con ricette che sposano agli ingredienti della cucina tradizionale agli aromi, profumi e sapori dei fiori eduli.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i più piccoli Mara Verbena e Camilla Barducci, curatrici e organizzatrici della manifestazione rinnovano invece l'appuntamento con i laboratori dedicati ai bambini. Incontri, dove avvicinarsi ai fiori e alla natura utilizzando il gioco quale strumento educativo e didattico.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di pm
    pm

    2.400 anni e lo portano in giro col tir? avranno deciso che è ora di farlo morire. Io glielo vieterei. (Patrizio)

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -