San Marino: negata a Forlì la rogatoria sull'inchiesta Carisp

San Marino: negata a Forlì la rogatoria sull'inchiesta Carisp

Il pm Fabio Di Vizio aveva richiesta la rogatoria alla giustizia sammarinese

Il governo sammarinese alza le mani di fronte all'autonomia della magistratura, dopo lo stop alla maxi-rogatoria richiesta dal procuratore di Forli', Fabio Di Vizio, nell'ambito dell'indagine Varano. Il congresso di Stato, riunito lunedì a Palazzo Pubblico, si e' limitato a "prendere atto" della decisione di Lamberto Emiliani, giudice per la terza istanza penale della Repubblica di San Marino, di fermare la richiesta della procura forlivese, che aveva ‘decapitato' i vertici della Cassa.

 

"Il Tribunale e' autonomo", spiega il segretario di Stato per il Turismo, Fabio Berardi, al termine del lavoro dell'esecutivo. "Il congresso si e' limitato a prendere atto della sua decisione", prosegue il ministro che ribadisce, a nome del governo, massima fiducia nel sistema giudiziario sammarinese. "Il magistrato che ha gestito l'ultima parte della rogatoria- conclude- ha deciso in base al nostro ordinamento".

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -