San Marino, week-end con l'esposizione felina internazionale

San Marino, week-end con l'esposizione felina internazionale

SAN MARINO - Chi ama i gatti non può mancare alla seconda edizione di Titanicat, l'Esposizione Felina Internazionale, organizzata da Felinia Eventi sotto l'egida dell'Associazione Gatti d'Italia e della World Cat Federation, che torna a San Marino dopo il  successo dello scorso anno.

 

Sabato 19 e domenica 20 marzo appuntamento per tutti i gattofili al Centro Congressi del Best Western Palace Hotel di San Marino per un'appassionante due giorni dedicata ai nostri amici a quattro zampe. Il programma di gare è intenso, oltre 400 i gatti presenti nei due giorni. Sabato 19 è dedicato all'oriente e ai suoi gatti più rappresentativi con una particolare rassegna dedicata ai mici Thai, Orientali e Siamesi. Sarà impossibile non lasciarsi affascinare dall'eleganza di questi esemplari, razze molto popolari, ma che conservano un millenario alone di mistero.

 

Domenica 20, sono previsti invece una rassegna e un approfondimento sul Ragdoll, di origine e selezione nord-americana il Ragdoll  incanta per i suoi profondi occhi azzurri. In inglese il termine Ragdoll significa "bambola di pezza": l'origine del nome di questo gatto, infatti, ha a che vedere  con la sua straordinaria capacità di abbandonarsi completamente quando viene preso in braccio, lasciandosi andare mollemente proprio come se fosse un bambolotto di stoffa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sia sabato che domenica non mancheranno inoltre le competizioni fra gatti  iscritti che si sfideranno divisi in categorie di specie (pelo lungo, pelo semilungo e pelo corto we siamesi orientali), ma anche di età (cuccioli 4-10 mesi, adulti, neutri e gatti di casa). Gli esemplari saranno valutati da una giuria internazionale composta da cinque membri della WCF-World Cat Federation (che rappresenta oltre 500 organizzazioni del settore di tutto il mondo e che ha sede in Germania): lo spagnolo Eduard Borras, Jean Clare dall'Inghilterra, l'olandese Klaas Van Der Wijk ed infine Tatiana Komarova e Irina Sadovnikova dalla Russia. In gara numerose tipologie di gatti: Highland Fold, Maine Coon, norvegesi, somali, abissini, siberiani, Sphynx, Blu di Russia, Bengal e altri ancora.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -