San Mauro Pascoli: abusi all'ex, Corte d'Appello conferma doppia condanna

San Mauro Pascoli: abusi all'ex, Corte d'Appello conferma doppia condanna

San Mauro Pascoli: abusi all'ex, Corte d'Appello conferma doppia condanna

CESENA - Doveva rispondere della accuse di molestie, minacce, danneggiamenti e violenza sessuale nei confronti dell'ex compagna. La corte d'appello ha confermato le condanne stabilite nelle due precedenti sentenze ad un bellariese con un leggero sconto di pena: anziché 16 anni e 20 giorni, ne dovrà scontare complessivamente 13 anni e 10 mesi.  A questi si aggiungono una provvisionale di 20mila euro alla donna. A carico dell'imputato anche le spese processuali.

 

La storia tra i due, iniziata nel 2003, si concluse dopo pochi mesi. La donna, residente a San Mauro Pascoli, aveva deciso di troncare perché il compagno, secondo la sua testimonianza, era troppo possessivo. Ma lui non ne avrebbe voluto sapere e avrebbe cominciato a perseguitarla. Un lungo tira e molla che si sarebbe concluso, però, con diversi episodi violenti, tutti raccontati in aula nel primo processo, dove l'uomo era accusato di diversi reati, tra cui c'era anche la violenza sessuale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due i casi denunciati, uno nel febbraio del 2004, l'altro nel febbraio dell'anno successivo. A queste vicende si sarebbero aggiunte telefonate continue, palpeggiamenti quando i due si incontravano in discoteca, ingiurie, minacce, lesioni e il danneggiamento dell'auto della donna, rigata, secondo lei, proprio dall'ex troppo geloso. Il bellariese, in un caso, avrebbe anche rotto il naso ad un ragazzo che credeva fosse il nuovo compagno della donna, vedendoli parlare insieme. Al termine il giudce aveva deciso di infliggerli dieci anni di reclusione. Il secondo fascicolo d'inchiesta riguardava altre molestie subite dalla donna dal 2005 agli inizi del 2007. Per queste è stato condannato con rito abbreviato a sei anni e 20 giorni di reclusione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -