San Piero, commercianti a rischio truffa per la Sagra di Primavera

San Piero, commercianti a rischio truffa per la Sagra di Primavera

San Piero, commercianti a rischio truffa per la Sagra di Primavera

SAN PIERO IN BAGNO - Nei giorni scorsi alcuni esercizi commerciali di San Piero in Bagno sono stati contattati da individui che si presentavano come incaricati dal Comune di Bagno di Romagna e dalla Proloco di San Piero in Bagno alla raccolta di fondi a sostegno della Sagra di primavera. Il Comune di Bagno di Romagna e l'Associazione Proloco di San Piero tengono a precisare di "non aver mai conferito un simile incarico a nessun agente editoriale e commerciale". Si tratta quindi di una truffa vera e propria.

 

"Il Comune non affiderebbe mai a nessuno il compito di richiedere denaro direttamente presso i cittadini o le imprese.  Il Comune riscuote e paga solo tramite la competente esattoria. Teniamo inoltre a precisare che, a differenza di quanto comunicato da alcuni opuscoli informativi la scorsa settimana, la Sagra di Primavera animerà le strade del centro storico di San Piero in Bagno lunedì 25 aprile e domenica 1 maggio. In strada, come da tradizione, stand con prodotti del bosco e sottobosco, giardinaggio e orticoltura, artigianato artistico, enogastronomia, ceramica e vasellame,  e ancora mostre scambio, spettacoli musicali e di animazione" si legge in una nota dell'amministrazione comunale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -