Sanità: accordo Governo-Regione Emilia-Romagna per 201 milioni

Sanità: accordo Governo-Regione Emilia-Romagna per 201 milioni

Sanità: accordo Governo-Regione Emilia-Romagna per 201 milioni

Politiche per la salute firmato l'accordo Governo-Regione Emilia-Romagna sulla quarta fase del programma investimenti in sanità: 201 milioni di euro per 48 interventi. In Romagna 14.831 euro sono destinati a Ravenna, 7.174 a Forlì, 7.839 a Cesena, 11.681 a Rimini. "Investimento importante: permette un ulteriore sviluppo dei processi di innovazione tecnologica e strutturale del Servizio sanitario e, al tempo stesso, di aprire nuovi cantieri pubblici in un momento di crisi".

 

L'assessore regionale alle politiche per la salute Giovanni Bissoni interviene così: "E' un investimento importante in quanto consente un ulteriore e significativo sviluppo dei processi di innovazione tecnologica e strutturale del Servizio sanitario regionale e, al tempo stesso, permette di aprire nuovi cantieri pubblici, questione di grande rilevanza nel momento di crisi economica e occupazionale che stiamo attraversando."

 

Il protocollo di intesa è stato siglato mercoledì dal sottosegretario alla salute Ferruccio Fazio e dal presidente della Regione Vasco Errani, relativo alla realizzazione, in Emilia-Romagna, della IV fase del programma pluriennale di investimenti in sanità avviato vent'anni fa dalla legge finanziaria del 1988. "L'accordo rappresenta anche una prova di grande efficienza della nostra Regione - ha aggiunto Bissoni - Noi e la Toscana siamo le sole due Regioni che hanno potuto accedere ai fondi della IV fase del programma essendo riuscite ad individuare puntualmente le aree interessate dagli interventi di innovazione nei tempi previsti e con le modalità richieste dal Ministero".

 

Il finanziamento complessivo ammonta a 201 milioni di euro (163,5 da Stato, 8,6 da Regione, 28,9 da fondi propri delle Aziende sanitarie). Serviranno a finanziare 48 interventi per il " miglioramento e il completamento dello sviluppo dell'offerta locale dei servizi e dei servizi di alta complessità su base regionale".

 

Gli obiettivi dei 48 interventi compresi nel protocollo di intesa riguardano: la riqualificazione ed il potenziamento delle strutture e delle dotazioni tecnologiche per la diagnosi e la cura della malattia oncologica, secondo la logica dei percorsi clinico-assistenziali integrati tra ospedale e territorio. L'adeguamento funzionale della rete ospedaliera con interventi che, accanto alla garanzia di una edilizia ospedaliera funzionale e adeguata all'erogazione di prestazioni sanitarie, assicurino al contempo accoglienza e comfort. Il potenziamento dei servizi territoriali (Dipartimenti cure primarie) per lo sviluppo di percorsi integrati ospedale-territorio. Il miglioramento dell'assistenza nelle strutture per pazienti psichiatrici secondo criteri di omogeneizzazione ed equità dell'offerta. L'ammodernamento tecnologico per contribuire a ridurre le liste di attesa, adeguare la capacità di diagnosi ai progressi scientifici, garantire complete condizioni di sicurezza per il paziente. L'adeguamento normativo delle strutture e degli impianti per garantire ai cittadini la piena fruibilità in sicurezza dell'offerta sanitaria.

 

Le risorse nazionali e regionali (172,1 milioni su 201 totali) sono così distribuite: Piacenza 11,055 milioni di euro; Parma 16,683; Reggio Emilia 19,928; Modena 26,623; Bologna 37,361; Imola 5; Ferrara 14,032; Ravenna 14,831; Forlì 7,174; Cesena 7,839; Rimini 11,681.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i principali interventi finanziati: realizzazione di Case della salute nei Distretti di Piacenza, realizzazione del polo pediatrico e acquisizione di apparecchiature per l'Ospedale dei bambini a Parma, realizzazione del nuovo polo oncologico a Reggio Emilia, ammodernamento tecnologico con nuove apparecchiature sanitarie a Modena, a Bologna e a Cesena, realizzazione di ambulatori e day hospital a Imola, ristrutturazione ospedali a Cento e Copparo (Fe), interventi sull'adeguamento funzionale della struttura psichiatrica a Brisighella (Ra), adeguamenti normativi e strutturali a Forlì, ristrutturazione day hospital oncologico a Rimini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -