Sanità: da Regione via libera a semplificazione amministrativa

Sanità: da Regione via libera a semplificazione amministrativa

BOLOGNA - La commissione "Politiche per la salute e politiche sociali", presieduta da Tiziano Tagliani, ha dato parere favorevole (astenuti: fi-pdl e an-pdl) allo schema di Regolamento di semplificazione degli adempimenti amministrativi connessi alla tutela della salute, in attuazione della l.r. 4/2008: "Disciplina degli accertamenti della disabilità. Ulteriori misure di semplificazione ed altre disposizioni in materia sanitaria e sociale.

 

Il provvedimento consente la razionalizzazione e la semplificazione dell'azione amministrativa mediante l'individuazione di casi per i quali è previsto il superamento delle certificazioni e delle previste idoneità in ambito sanitario oggi divenuti obsoleti perché non più suffragati da evidenza scientifica o perché basati sulla necessità di difesa da pericoli non più attuali o divenuti inutili in quanto duplicati di accertamenti altrimenti (e successivamente) disposti. In particolare, vengono aboliti: i certificati di sana e robusta costituzione per l'iscrizione agli Istituti magistrali e per gli infermieri e per il conseguimento alla idoneità delle funzioni di ufficiale esattoriale; il certificato medico comprovante la sana costituzione per i farmacisti; certificato di idoneità fisica per l'assunzione nel pubblico impiego; certificato di idoneità psico-fisica al lavoro: in quest'ultimo caso si tratta di certificazioni che non hanno più ragione di essere, da un lato perché inefficaci rispetto al conseguimento delle finalità per le quali erano state previste, dall'altro perché i lavoratori sono sottoposti a nuovo accertamento di idoneità, talché il precedente certificato acquisito preso l'azienda sanitaria si rivelerebbe un inutile doppione. Sono inoltre abolite le certificazioni di idoneità oggi richieste per l'accesso agli impieghi lavorativi di minori apprendisti, maggiorenni o minorenni (rientrano nell'ambito di applicazione della normativa vigente in materia di sicurezza sul lavoro).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre il regolamento, stabilisce l'abolizione dell'obbligo della presenza del medico scolastico (ora sostituito dalla figura e dalla attività del pediatra di libera scelta) e alla tenuta di registri di medicina scolastica. Per quanto riguarda l'ammissione ai soggiorni, relativi alle vacanze dei minori di età, non è richiesto la presentazione di un certificato sanitario, mentre si prevede la sostituzione del certificato di vaccinazione per l'ammissione alla scuola pubblica con una autodichiarazione circa l'assolvimento dell'obbligo. Infine, viene previsto che l'esonero dalle esercitazioni di educazione fisica e la riammissione a scuola dopo cinque giorni di assenza siano certificate, non più dalla struttura dell'azienda sanitaria, ma dal medico curante.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -