Sanità, la chirurgia robotica sull'asse Forlì-Praga

Sanità, la chirurgia robotica sull'asse Forlì-Praga

Il professor Claudio Vicini

FORLI' - Nel segno della chirurgia robotica in Otorinolaringoiatria, si rafforza l'asse fra Forlì e la Repubblica Ceca. Dopo la visita del dott. Karel Slama, ospite un anno fa dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni", il prof. Claudio Vicini, dell'U.O. Orl dell'Ausl di Forlì, è stato l'unico professionista straniero invitato al convegno della Società ceca di Otorinolaringoiatria, andato in scena la scorsa settimana a Usti nad Labem, vicino a Praga.

 

L'assise è stata dedicata alle opportunità dischiuse dall'uso delle nuove tecnologie in ambito Orl, con particolare attenzione al robot chirurgico. A tale riguardo, il prof. Vicini ha tenuto agli otorini ceki una lezione sull'esperienza forlivese in questo campo. L'U.O. Orl dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" è, infatti, la prima al mondo ad aver applicato la chirurgia robotica alla cura del paziente apneico grave, intervenendo sulla base-lingua. Oggi, l'equipe del prof. Vicini è un punto di riferimento internazionale nel trattamento delle apnee notturne ostruttive (Osa), settore in cui detiene la leadership mondiale. Complessivamente, dal 2008, sono stati effettuati circa  70 interventi di chirurgia robotica, di cui quasi 50 in ambito Osa, singola casistica italiana più numerosa in Orl. In virtù di tale bagaglio d'esperienza, il prof. Vicini ha aperto, inoltre, la seduta operatoria prevista nell'ambito dei lavori congressuali, e partecipato a una dimostrazione chirurgica su paziente apneico grave, trattato con la sua tecnica. Infine, è stato fra i protagonisti di una tavola rotonda che ha visto il confronto fra le massime autorità in campo sanitario (direttori generali, direttori sanitari, direttori di ospedali) e medici otorini sulle problematiche legate all'introduzione delle tecniche robotiche in ambito Orl.

 

L'intervento del prof. Vicini al congresso della Società ceca di Otorinolaringoiatria è un altro tassello nel quadro di cooperazione fra l'ospedale di Forlì e il Masaryk Hospital di Usti nad Labem. Il connubio è stato inaugurato lo scorso anno, quando il dottor Karel Slama, otorino esperto in oncologia robotica, frequentò la nostra U.O. Orl per studiare le nuove applicazioni dell'equipe del prof. Vicini in chirurgia robotica, assistendo a un intervento su un paziente affetto da apnea ostruttiva, operato col "Da Vinci" alla base lingua. «La visita del dottor Slama è stata la prima tappa di una collaborazione internazionale sulla tecnica robotica Tors (Trans Oral Robotic Surgey) - illustra il professor Claudio Vicini - come noi, lo specialista ceko è uno dei pochi in Europa ad aver utilizzo il robot in Otorinolaringoiatria. Entrambi abbiamo avuto lo stesso maestro, il professor Gregory Weinstein della Penn University di Philadelphia». Come promesso, il legame si è allargato e arricchito. «Il Masaryk Hospital ha molti tratti in comune col "Morgagni-Pierantoni", sia per dimensioni sia per dotazioni tecnologiche - prosegue il prof. Vicini - abbiamo quindi intenzione di continuare lungo questa strada, intensificando la collaborazione scientifica fra le due strutture e confrontando dati ed esperienze».

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -