SANITA’ – Nel 2006 la regione si conferma sopra la media europea nel trapianto e donazione di organi e tessuti

SANITA’ – Nel 2006 la regione si conferma sopra la media europea nel trapianto e donazione di organi e tessuti

Bologna - Anche nel 2006 l'Emilia-Romagna si conferma a livelli di eccellenza per l'attività di donazione e trapianto di organi. I donatori utilizzati sono stati 28.6 per milione di abitanti, un valore che rimane al di sopra della media europea ed italiana (20 per milione di abitanti) anche se, rispetto all'anno precedente, si è registrata una flessione nel numero dei donatori, dovuta alla diminuzione dei decessi nelle terapie intensive. I trapianti di organi eseguiti in Emilia-Romagna sono stati 301. In particolare i trapianti di fegato (eseguiti a Bologna e a Modena) sono stati 139, che corrispondono a 34,4 per milione di abitanti, un dato che supera i livelli di eccellenza mondiale raggiunti in Spagna.


Positivi i risultati sui tempi di attesa per trapianto: 2,7 anni per il trapianto di rene (3,03 anni il dato nazionale), 1,21 anni per il trapianto di cuore (2,33 anni il dato nazionale). Per il trapianto di fegato i tempi di attesa sono di 2,07 anni (1,84 anni in Italia), un dato superiore alla media nazionale anche perché in Emilia-Romagna è iscritto il 29% dei pazienti italiani che aspettano questo trapianto.


La percentuale delle opposizioni al prelievo è stata del 28,5%, un dato che seppur di poco supera la media nazionale (27,9%). La Regione Emilia-Romagna ha attivato in tutte le trenta rianimazioni specifici corsi di formazione rivolti ai medici e agli infermieri che si trovano ad affrontare il delicato rapporto con i famigliari dei pazienti deceduti: l'obiettivo è di migliorare ulteriormente la capacità degli operatori di sostenere la famiglia nel momento del lutto e nella scelta di donare gli organi del proprio caro.


I dati sono stati tratti dal resoconto 2006 sull'attività di donazione e trapianto di organi e tessuti curato dal Centro Riferimento Trapianti dell'Emilia-Romagna che coordina tutte le attività di donazione e trapianto, le attività di raccolta dati e il coordinamento delle liste di attesa e che ha sede presso il Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna.


In Emilia-Romagna la rete per le donazioni e i trapianti di organi e tessuti è organizzata secondoil modello HUB & SPOKE che prevede il collegamento tra centri di alta specializzazione (HUB) e ospedali del territorio (SPOKE). Un sistema a rete, basato sulla qualità dei programmi di donazione e di trapianto e sulla piena integrazione operativa delle strutture, dei professionisti, delle associazioni di volontariato, per garantire sicurezza e continuità dell'assistenza. Secondo questo modello, i centri trapianto, le rianimazioni, le sedi delle banche di tessuti e cellule sono collegati tra loro e con il Centro Riferimento Trapianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Centro Riferimento Trapianti dell'Emilia-Romagna dal luglio 2006 è alla guida dell'Associazione interregionale trapianti (AIRT), composta anche da Piemonte, Toscana, Valle d'Aosta, Puglia e Provincia Autonoma di Bolzano: questo significa che il Centro assicura il coordinamento delle donazioni e dei trapianti su tutto il territorio nazionale, in collaborazione con le altre due associazioni interregionali, Nord Italia Transplant program (NITp) e Organizzazione Centro Sud Trapianti (OCST).

Per diffondere la cultura della donazione, la Regione Emilia-Romagna promuove la campagna informativa "Una scelta consapevole". Realizzata in collaborazione con le istituzioni locali e con le associazioni di volontariato e dei pazienti, prevede iniziative di sensibilizzazione della popolazione e di formazione del personale sanitario coinvolto nell'attività di prelievo e trapianto.

Per informazioni consultare il portale internet del Servizio sanitario regionale dell'Emilia-Romagna (www.saluter.it) e il sito del Centro Riferimento Trapianti (https://www.saluter.it/trapianti//).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -