SANITA' - Medici legali Inps 'guardiani' su appropriatezza prestazioni

SANITA' - Medici legali Inps 'guardiani' su appropriatezza prestazioni

Bologna - Si definiscono 'guardiani' dell'appropriatezza delle prestazioni i 657 medici legali dell'Istituto nazionale di previdenza sociale (Inps), sparsi su tutto il territorio della penisola. ''Quello dell'appropriatezza e' per noi un motto'', spiega all'ADNKRONOS SALUTE Lia De Zorzi, coordinatore centrale dell'area malattie e maternita' dell'Inps. L'esperta e' oggi a Bologna per partecipare ai lavori del III convegno medico legale bolognese dal titolo: 'Riflessi sulla salute della persona. Proiezioni medico legali interdisciplinari'. ''E' chiaro - interviene Nicolo' de Trizio, coordinatore del centro polispecialistico Inps dell'Emilia Romagna - che questi numeri ci impongono di lavorare con appropriatezza e nel solo interesse dei cittadini. Sia dei malati che hanno diritto all'assistenza, sia degli altri che versano i contributi che servono a pagare le prestazioni''. In piu', spiega de Trizio, ''l'operato di ogni medico legale dell'ente e' sottoposto a controlli e verifiche interne a cadenza mensile, coordinate dalla direzione generale. Un vero e proprio controllo di qualita'''.
La responsabile Inps del settore malattie e maternita' fa riferimento a due 'lacune' del sistema italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -