SANITA' - Regione: ''Il ticket crea problemi di equità e efficienza''

SANITA' - Regione: ''Il ticket crea problemi di equità e efficienza''

Bologna, 10 gen. - (Adnkronos) - I criteri applicativi del nuovo ticket da 10 euro per le prestazioni sanitarie pubbliche previsti nella Finanziaria di Governo non convincono del tutto l'assessore alla Sanita' della Regione Emilia Romagna Giovanni Bissoni che chiede all'esecutivo romano di ''affrontare alcuni problemi che sono stati creati, forse involontariamente'', gia' in occasione della riunione del 18 gennaio tra gli assessori regionali e il ministro della Sanita' Livia Turco.

Ma non finisce qui. Sull'altro versante, Bissoni denuncia ''criteri per l'esenzione non equi''. ''Limitare l'esenzione in base al reddito ai soli anziani non e' corretto perche' si lasciano fuori famiglie di giovani coppie, magari con figli, e con redditi bassi - precisa l'assessore - ma su questo tema c'e' gia' un percorso di confronto aperto'' per eventuali revisioni.

Per quanto riguarda, infine, il problema fatto emergere in regione dai sindacati e dalla Cdl circa una presunta applicazione ''retroattiva'' del ticket, l'assessore sgombra il campo dai dubbi e spiega che ''la finanziaria e' chiara: il ticket si applica per le prestazioni erogate dal 1 gennaio in poi''.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -