SANITA' - Una risoluzione per estendere i criteri di accesso alle prestazioni odontoiatriche.

SANITA' - Una risoluzione per estendere i criteri di accesso alle prestazioni odontoiatriche.

BOLOGNA - A seguito della segnalazione da parte dell’Associazione F.I.S.O.C. ( Famiglia Istituzioni e Società-Osservatorio Culturale ), in merito alla necessità di rivedere i livelli Isee di accesso alle cure odontoiatriche, tre Consiglieri Regionali dell’opposizione Carlo Monaco, presidente del Gruppo Assembleare per l’Emilia-Romagna, Maurizio Parma, Capogruppo Regionale della Lega Nord, e Silvia Noè, Presidente del Gruppo Assembleare UDC, hanno deciso di presentare una risoluzione in Regione.


In un quadro generale in cui appare evidente come le nuove povertà siano in aumento e come le cause di marginalità sociale siano estremamente variegate, è necessario ridefinire i criteri di accesso alle prestazioni odontoiatriche che tengano conto di questo mutato scenario.

Nella presente risoluzione si sottolinea, infatti, come le cure odontoiatriche e protesiche siano le più costose e la disciplina ambulatoriale in questo campo sia la meno garantita dal Servizio Sanitario Nazionale. Ciò ha ovviamente pesanti ricadute economiche in particolare sulle famiglie numerose e, di conseguenza, sulla prima infanzia e sugli anziani.


I Consiglieri Regionali, con il presente atto, impegnano pertanto la Giunta “a rivedere, i livelli ISEE di accesso alle cure odontoiatriche, ed in rapporto le contribuzioni minime per prestazione richieste, per garantire un adeguato sostegno sanitario e sociale alle famiglie numerose e degli anziani, nonché un adeguato supporto in termini di prevenzione e cura delle patologie dell’età evolutiva” e “ad introdurre una disciplina armonica dei livelli ISEE per l’accesso alle prestazioni sociali e sanitarie, che tenga conto delle connotazioni socio-economiche delle diverse zone regionali”.


I consiglieri regionali, hanno ricevuto l’apprezzamento di tutta la FISOC da parte del Presidente, Daniele Baldini, per l’attenzione che hanno dimostrato ad una tematica che oggi risulta particolarmente sentita dalle fasce sociali più deboli del nostro paese.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -