SANTA SOFIA - Agrofertil, Nervegna (FI) interviene sull'impatto ambientale

SANTA SOFIA - Agrofertil, Nervegna (FI) interviene sull'impatto ambientale

SANTA SOFIA – Il consigliere regionale di Forza Italia Antonio Nervegna ha presentato un’interpellanza nella quale sollecita la Giunta regionale ad intervenire con la massima sollecitudine nei confronti della Provincia di Forlì-Cesena, affinchè faccia sospendere ogni eventuale attività dannosa allo stabilimento dell’Azienda Agrofertil a.r.l. di Santa Sofia, in prospettiva di un adeguamento strutturale che possa consentire condizioni ambientali accettabili.


Agrofertil, è un’azienda da anni messa sotto accusa dalla cittadinanza a causa del suo forte impatto ambientale: specialmente l’odore, insopportabile per i cittadini che hanno costituito un apposito comitato.

Agrofertil trasforma le deiezioni degli allevamenti in fertilizzanti per l’agricoltura, opera quanto mai importante per il riutilizzo degli scarti che necessita però di continui controlli e monitoraggi, per evitare che la pollina prodotta non pregiudichi la qualità della vita dei residenti nelle vicinanze dell’azienda né dell’ambiente circostante.


L’azienda in passato - ha ricordato nell’interpellanza Nervegna – aveva ottenuto decine di permessi e autorizzazioni di usabilità provvisorie che le hanno permesso di operare in mancanza di una autorizzazione definitiva, suscitando continue denunce pubbliche da parte dei cittadini a causa dei seri disagi che da anni verrebbero procurati nel territorio di Santa Sofia per l’impatto che l’impianto avrebbe su aria, acqua e suolo.


E in questi giorni l’assessorato regionale all’Agricoltura ha risposto al consigliere regionale di Forza Italia, affermando che “La situazione delle emissioni dell’Agrofertil non ha raggiunto gli auspicati livelli di accettabilità sociale“. La causa? Secondo la Regione “è da ricercare in una parziale applicazione delle modifiche proposte e in comportamenti aziendali non coerenti”. Negli ultimi anni Arpa, Corpo forestale e Carabinieri hanno effettuato controlli a sorpresa, nel corso dei quali avrebbero riscontrato gravi irregolarità. E Infine per sollecitare la ditta a mettersi a norma è stata anche coinvolta la Provincia di Forlì-Cesena e il Comune che hanno diffidato l’Agrofertil a proseguire , ma l’azienda di Santa Sofia è ricorsa al TAR contro l’ordinanza di sospensione della produzione emessa dallo stesso sindaco.


E’ nuovamente intervenuto il consigliere regionale di Forza Italia Antonio Nervegna e in questi giorni nella risposta della Regione si legge – a proposito delle emissioni in atmosfera dell’attività di compostaggio - che in effetti costituiscono un problema “sgradevole” e che “costituiscono per la popolazione esposta e per la vivibilità del comune una fonte permanente di disagio su cui si deve necessariamente intervenire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nervegna chiede comunque alla Giunta una soluzione drastica al problema che da anni affligge la cittadinanza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -