Santa Sofia: approvato il bilancio consuntivo 2009 con un attivo di 59.000 euro.

Santa Sofia: approvato il bilancio consuntivo 2009 con un attivo di 59.000 euro.

Il Consiglio Comunale - dopo l'approvazione all'unanimità delle sedute del 17/3/2010 e del 7/4/2010 - si è aperto con gli interventi di Catia Collinelli, responsabile dell'Ufficio Cultura della Zona due Valli, che ha parlato della Convenzione per la gestione dei servizi connessi alle strutture didattico informative del Parco Nazionale Foreste Casentinesi. Fino al 2009 è stata in vigore una convenzione con l'Atra Romagna che prevedeva la gestione dell'Ufficio informazioni turistiche presso la sede del Centro Visite del Parco, nel nostro comune e in tutti i comuni del Parco. Dal 2010 questo non avverrà più: il comune riprenderà quindi la gestione dell'Ufficio Informazioni. Dal 2010 si propone di approvare una convenzione in base alla quale il Parco mette a disposizione 35.000 euro all'anno da dividere tra i 5 comuni del Parco, per la gestione degli Uffici Turistici.

 

Nello specifico, a Santa Sofia, per una maggiore fruibilità e per contenere i costi di gestione, si propone di collocare l'Ufficio Informazioni Turistiche presso la reception dell'Ostello, in piazza Matteotti. In accordo con il Parco, poi, si garantisce anche l'apertura del Centro Visite del Parco per visite scolastiche ecc.

 

Per la gestione dell'Ufficio, oltre ai 5.000 euro stanziati dal Parco, il Comune aggiunge proprie risorse per arrivare ad un totale di 10.000 euro all'anno, che permettono di garantire 950 ore di apertura (6 ore al giorno in agosto, tutti i giorni, e 6 ore il sabato e domenica nel resto dell'anno).

In una fase successiva si individuerà il gestore; provvisoriamente, si propone di stringere una convenzione con il CEUB, gestore dell'Ostello, per garantire l'apertura entro la primavera.

La convenzione triennale con il Parco e l'affidamento provvisorio al CEUB sono stati approvati all'unanimità.

 

Sempre Catia Collinelli ha parlato della convenzione per la Gestione dei campi da calcio: una convenzione biennale che prevede l'erogazione di 10.000 euro annui a favore di un gestore che avrà il compito di rendere fruibile il campo da calcio di Santa Sofia. (approvato solo dalla maggioranza).

 

In seguito, ha preso la parola la ragioniera comunale Franca Mosconi, che ha illustrato il bilancio consuntivo del 2009, chiuso con un attivo di 59.000 euro. Mosconi ha poi illustrato in dettaglio entrate e uscite, e il revisore dott. Schiavo ha espresso parere favorevole sul bilancio.

La minoranza si è astenuta dal voto, esprimendo un parere politico contrario al bilancio ma senza avere dubbi sul corretto svolgimento dei conti dal punto di vista legale.

 

Le variazioni al bilancio 2010 riguardano soprattutto maggiori spese (in parte finanziate anche dalla regione) per la pulizia delle strade in seguito alle frequenti e abbondanti nevicate del 2010. Approvato all'unanimità.

 

Tra le comunicazioni, un aggiornamento sul cantiere della frana di Corniolo, che procede al meglio, ma tutto il consiglio ha espresso la necessità di produrre un documento scritto per sollecitare i fondi richiesti al Governo.

Per quanto riguarda l'ospedale, i lavori procedono come da programma e nelle prossime settimane si farà anche un incontro con l'azienda USL per discutere le strategie dal punto di vista politico.

 

L'assessore Fabio Michelacci ha ribadito l'importanza della sensibilizzazione alla prevenzione della zanzara tigre, per cui è stata emessa anche un'ordinanza comunale (si fa attività di sensibilizzazione durante le giornate di mercato, con distribuzione di kit antilarvali e volontari anche di lingua araba).

 

Il vicesindaco Piero Lungherini fa il punto sulla situazione dei lavori: inizieranno a inizio maggio i lavori di lottizzazione della ex Chiesa di Sopra; proseguiranno i lavori presso il municipio con la stessa ditta che ha lavorato fino ad ora; sono in appalto i lavori per le corti comunali e per piazza Pasquale II a Corniolo e si sta progettando il marciapiede di via Nefetti.

 

Il punto dedicato alla modifica della convenzione fra la comunità montana forlivese e i comuni di Civitella, Galeata, Meldola, Predappio, Premilcuore e Santa Sofia per la gestione associata di funzioni e servizi comunali è stata rimandato all'unanimità, dal momento che sono ancora da chiarire alcuni punti. Rinviato anche l'esame ed approvazione allo statuto della società SAPRO.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -