Santa Sofia, caso Occhipinti. La Sinistra: "Stupiti dalle parole di Biserna"

Santa Sofia, caso Occhipinti. La Sinistra: "Stupiti dalle parole di Biserna"

FORLI' - "Siamo stupiti dalle parole del vice Sindaco di Forlì  Biserna, esponente dell'IDV, che a pubblico encomio esaltano il gesto del Sindaco di Santa Sofia, il quale ha accolto Occhipinti, condannato per i fatti della "Uno bianca", responsabile di numerosi omicidi e di un clima di terrore in tutta l'Emilia Romagna. Che non venga allontanato dal paese nel quale ha deciso di stare, o additato alla pubblica gogna ci sembra un gesto civile e dovuto, ma una pubblica accoglienza con l'esaltazione dell'avvenimento ci rende perplessi e indignati".

 

Nicola Candido, portavoce della Federazione della Sinistra di Forlì, è quindi critico con le dichiarazioni del vicesindaco di Forlì, Giancarlo Biserna, sulla vicenda riguardante Marino Occhipinti.


"Ci appare poi davvero bizzarro che il "partito della legalità", che è sceso in piazza per l'estradizione del terrorista Battisti, che difende comunque e sempre la legalità e promuove il giustizialismo, sta dalla parte di Occhipinti, una persona che ha partecipato, tradendo i suoi colleghi e il suo dovere di poliziotto, ai crimini più efferati della storia recente dell'Italia. La redenzione si addice ai ministri del culto, ma chi invece ha degli incarichi pubblici dovrebbe avere rispetto per tutti i cittadini, soprattutto, per le vittime e i loro famigliari a cui non è stato riconosciuto altrettanto riguardo".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di fausto pardolesi
    fausto pardolesi

    il perdonismo è abitudine italica che fa raccapriccio. sono tutti a casa i teroristi neri, rossi, gli assassini e gli autori di stragi condannati a decine di ergastoli. la terribile storia della uno bianca, la più oscura e orrida vicenda degli anni 80, torna alle cronache perchè uno dei tutori dell'ordineche per diletto nel tempo libero... si divertiva a fare il terrorista beneficia di permessi e sconti di pena, io sono intransigente con queste persone, stiano in galera a vita, per il rspetto dovuto alle vittime e ai loro parenti. temo però che fra qualche anno anche i fratelli che erano a capo della banda, piano piano usciranno e c...e li vedremo in giro per strada. le carcer iitaliane scoppiano, ma chi c'è dentro?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -